Silvia Rubio Avila, giovane promessa del Milan Women cresce nelle giovanili del Madrid CFF, esordendo nella massima serie del campionato di calcio femminile spagnolo il 13 gennaio 2018, all’età di diciassette anni, subentrando al 73′ nella partita vinta per 2-1 contro il Levante.

Il 22 luglio 2022 si trasferisce al Milan Women, firmando un contratto col club rossonero fino al 30 giugno 2025.

“In questo momento sono molto felice, poichè sono tornata ma è stato un percorso lunghissimo, ammette Silvia sui canali istituzionali del AC Milanun periodo di stop più lungo di ciò che mi aspettavo, però adesso che sono rientrata in rosa è un giorno felice per me. Sono lontana dalla mia famiglia, ma qui ne ho trovata un’altra. Il mio obbiettivo è giocare il massimo possibile e sentirmi bene, mi stò allenando bene e quindi spero di giocare allo stesso livello di prima”.

Mi piace giocare molto con Marta Mascarello, che ho legato molto poichè siamo più o meno uguali di ruolo di gioco, ho molta complicità con lei e mi piace tantissimo”.

“Speriamo di fare di più in questo campionato, siamo una squadra forte, e vincere le partite rimanti: vediamo come va!”.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti di Torino, dopo il conseguimento del Tesserino ha collaborato per varie testate giornalistiche seguendo il Giro d’Italia (per cinque edizioni), i Campionati del Mondo di SKI a Cortina, gli ATP FINALS di Tennis a Torino, i Campionati Italiani di Nuoto ed ha intrapreso, con passione e professionalità, dal 2019 a Collaborare con Calcio Femminile Italiano. Grazie a questa Testata ho potuto credere ancora di più a questo Movimento, sia nelle gare di Serie A che in Nazionale maggiore, ed a partecipare di persona all’ Argarve Cup ed ai Campionati Europei in Inghilterra. Ad oggi ricoprendo una carica di molta responsabilità, svolgo con onore questa mia posizione, portando ancora di più la consapevolezza di poter dare molto per lo sviluppo e la vibilità del Calcio Femminile in Italia e all’estero poiché lo merita per la sua continua crescita.