Photo Credit: Pagina Youtube Be. Pi. Tv

Un inizio da incorniciare per il Cesena che, nell’ottavo turno di Serie B, ha avuto la meglio sul Ravenna col risultato di 5-1, rimanendo così in testa al campionato insieme alla Lazio e alla Ternana.

L’allenatore delle cesenati Alain Conte ha analizzato l’incontro davanti ai microfoni di Be.Pi.Tv: “I derby sono sempre partite particolari, sicuramente nel primo tempo potevamo fare di più e evitare di prendere gol: c’è stata un po’ di superficialità e loro sono state brave a punirci al nostro primo errore. I tre punti alla fine li abbiamo portati a casa e abbiamo chiuso la partita in crescendo, hanno trovato gol anche ragazze che non avevano ancora segnato, per cui è stata sicuramente una giornata positiva. All’intervallo ho detto alle ragazze che la partita era da chiudere e l’hanno fatto subito. Chi è subentrato nella ripresa lo ha fatto con l’atteggiamento giusto, ho visto una reazione positiva da parte di tutte e questo è un’ aspetto che mi è piaciuto molto. Ci sono le ultime due partite prima della pausa natalizia, abbiamo due settimane per prepararci bene perché ci aspetta una sfida difficile contro il Chievo e poi l’ultima in casa altrettanto difficile con il Genoa. Le ragazze stanno facendo un percorso importante, le devo ringraziare per l’impegno che ci mettono. Noi dobbiamo guardare a noi, le altre hanno obiettivi diversi, budget diversi e situazioni diverse. Siamo contenti perché stiamo raccogliendo tanto e lo stiamo raccogliendo con merito. Bisogna continuare così, a lavorare bene, poi il campionato è troppo lungo per essere già soddisfatti adesso, il percorso si conclude a maggio e vedremo lì dove saremo“.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.