Photo Credit: Pagina Facebook Acf Brescia Calcio Femminile

Si interrompe sul brutto terreno di gioco del “Moreno Gubbiotti” di Narni, casa della Ternana, la striscia di quattro vittorie consecutive del Brescia: nella 14a di Serie B femminile si impongono le padrone di casa per 3-0 al termine di una gara brutta e confusa nella quale le padrone di casa sono state abili a sfruttare le opportunità create. Per il Brescia, oltre la sconfitta, anche gli infortuni al ginocchio – da valutare entrambi – per Luana Merli e Fracaros.

Mister Ashraf Seleman schiera la stessa formazione che sette giorni fa ha rifilato altrettanti gol al Tavagnacco: in porta c’è Lugli; difesa composta da Ripamonti, Galbiati e Perin; Hjohlman, Ghisi, Cristina Merli, Magri e Fracaros a centrocampo; Brayda e Luana Merli in attacco. Arbitra Dorillo di Torino.

Le pessime condizioni del terreno di gioco impediscono ad entrambe le squadre di manovrare con precisione, e così anche infilare tre passaggi di fila è impresa impossibile. Al 7′ ci prova Brayda da posizione defilata, para Ghioc. Al 15′ tiro di Vigliucci dal lato corto dell’area, para Lugli sul primo palo. Al 20′ infortunio al ginocchio per Luana Merli su un intervento di Fusar Poli: l’attaccante delle Leonesse è portata fuori dal campo in barella. Al suo posto entra Fracas che al 23′ costruisce in proprio l’occasione più limpida da gol per il Brescia in tutto il match, con una conclusione dalla lunga distanza che supera Ghioc ma si stampa sulla traversa. Al 25′ il vantaggio della Ternana: segna Lombardo che appoggia a porta vuota approfittando di un’incomprensione tra Lugli in uscita e Galbiati. Al 42′ il raddoppio delle padrone di casa: segna Massimino con un colpo di testa a fil di palo su una punizione battuta dalla trequarti.

Se il primo tempo è stato avaro di emozioni a parte i gol, la ripresa è ancora più confusionaria: tantissimi gli errori di misura nei passaggi, con entrambe le squadre che si fronteggiano costantemente a centrocampo recuperando i palloni persi dall’avversaria. Al 58′ Brescia pericoloso con la discesa di Fracaros sulla sinistra e tiro-cross sul primo palo: Ghioc è attenta e si rifugia in corner. Poco dopo anche l’esterno delle Leonesse accuserà un problema al ginocchio e sarà costretta ad uscire: al suo posto Viscardi. Entreranno anche Pasquali per Perin, Bianchi per Magri, Farina per Cristina Merli. Si arriva così stancamente al finale con la Ternana che mette a segno il terzo gol con Massimino che insacca di testa da corner. Nel recupero, al 92′, ci prova capitan Brayda ma senza fortuna.

Finisce così, con una sconfitta forse troppo pesante nel risultato rispetto a quanto visto in campo: domenica prossima, alle 17:30, le Leonesse torneranno a giocare in casa ospitando il Trento.

TERNANA: Ghioc, Pacioni, Di Criscio, Lombardo (88’ Imprezzabile), Corazzi (60’ Capitanelli), Spyridonidou (69’ Salvatori Rinaldi), Labate, Vigliucci, Tarantino (88’ Pontes Mateus), Massimino, Fusar Poli. A disp: Sacco, De Bona, Labianca, Aldini, Santoro. All: Melillo.
BRESCIA: Lugli, Ripamonti, Galbiati, Perin (67’ Pasquali), Hjohlman, Ghisi, Cristina Merli (76’ Farina), Magri (76’ Bianchi), Fracaros (67’ Viscardi), Brayda, Luana Merli (21’ Fracas). A disp: Ferrari, Barcella, Bortolin, Pedrini. All: Seleman.
ARBITRO: Dorillo di Torino.
MARCATRICI: 25’ Lombardo (TER), 42’ Massimino (TER), 87’ Pacioni (TER).
AMMONITE: Bianchi (BRE), Perin (BRE).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here