La Serie B 2021/22 si è conclusa, stabilendo la definitiva classifica delle marcatrici del torneo.

Vince questa speciale classifica Luana Merli del Brescia, che si prende il primato realizzando ben diciannove gol, di cui tre sono stati certificati domenica nella sfida contro il Palermo. Per la bomber classe ’87 è stato l’anno del riscatto, dato che nell’annata precedente ha fatto solo nove gol, ma allo stesso tempo ha confermato di essere sempre andata in rete per l’ottavo anno di fila. Peccato che non sia arrivata la Serie A con la maglia biancoblù, ma di certo questo risultato potrebbe essere un bel biglietto da visita in vista della prossima stagione.

Seconda piazza invece per Greta Di Luzio del Como con sedici gol: per la ventitreenne lariana è senz’altro il miglior score che l’attaccante ex Milan Ladies e San Marino Academy abbia messo a referto, dato che nemmeno con la maglia delle titane Greta ha raggiunto numeri così imponenti. Di certo è che il Como dovrà ripartire dai suoi gol

Il gradino più basso del podio se lo prendono, con quindici gol, Roberta Picchi e Raffaella Barbieri. Roberta è riuscita, anche coi suoi gol, a trascinare il Cortefranca alla salvezza, dimostrando che può competere con le migliori attaccanti della cadetteria, mentre per la calciatrice offensiva del San Marino Academy è stato un bel risultato, anche alla luce di un anno difficile in cui sia lei che le titane hanno affrontato in questa stagione, dove comunque è arrivato il terzo posto.

Ai piedi del terzo posto abbiamo, con dodici gol, Valentina Boni e Fabiana Costi. Per la fantasista del Chievo Verona è stata una bella conclusione di una carriera piena di soddisfazioni, mentre Fabiana ha dovuto usare tutta la sua esperienza per riuscire a portare al Cesena al mantenimento della categoria.

Inoltre sono stati realizzati record personali significativi per alcune calciatrici: parliamo dalla centrocampista del Como Miriam Picchi, autrice di ben nove reti, Sofia Kongouli del Tavagnacco, anche lei entrata in doppia cifra con dieci marcature, i cinque gol della capitana lariana Giulia Rizzon, o come non dimenticare le nove reti di Anastasia Spyridonidou, che l’ha consacrata come la miglior marcatrice della Pink Bari, oppure le sei realizzazioni di Guya Vavassori del Cortefranca, che la fanno come la miglior realizzatrice per un difensore in questa stagione.

Chiudiamo con una statistica sulle reti segnate in queste ventisei giornate di Serie B: il pallone ha gonfiato la rete per 497 volte, vuol dire che sono stati segnati in media due gol a ogni incontro, andando vicino al record dello scorso anno dove sono state realizzate ben 502 marcature. La giornata più prolifica è stata l’ultima con trentadue gol, mentre quella avara di marcature è stata la diciassettesima con solo nove realizzazioni.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.