Credit Photo: Alessandra Marrapese - Photo Agency Calcio Femminile Italiano

In Serie B in casa Lazio, nei giorni scorsi, Giulia Mancuso ha lasciato qualche battuta tramite i canali del club. Questo un estratto delle parole della giocatrice della biancocelesti di mister Grassadonia:

“Potevamo fare meglio contro il Cesena ma abbiamo sbagliato tanto. Abbiamo creato con tanti tiri in porta e conclusioni e c’è il rammarico di non essere riusciti a sbloccare la partita. Il Cesena ha avuto giusto due occasioni in tutta la partita ed è riuscita a fare gol in entrambe le occasioni. Il risultato è stato esagerato. Spero sia l’unica gara che va così, meglio che è arrivata all’inizio che a fine campionato, quando ti giochi la possibilità di salire in Serie A. Mi sono ambientata bene, arrivavo da Cesena, una squadra che ha altri obiettivi rispetto alla Lazio. Sono contenta di riuscire a dare il mio contributo. Come favorite si parla soprattutto di Lazio e Parma. E poi c’è la Ternana, mentre il Cesena è un po’ la sorpresa di queste prime giornate. Il mister credo sia il miglior allenatore che abbia mai avuto. Ci sta dando tanto soprattutto dal punto di vista difensivo. È molto meticoloso, cura tanto i dettagli della linea, dei movimenti. Sto crescendo molto ed insieme dobbiamo migliorare ancora tanto. Ci sono giorni in settimana in cui ci dividiamo per reparto e occupiamo un’ora, un’ora e mezza buona per lavorare sui movimenti difensivi. Dietro hai più movimenti standard, mentre davanti c’è più spazio per la fantasia. Stiamo preparando la partita contro il Chievo come tutte le settimane, guardando video e curando i minimi dettagli. Il Chievo sarà ostico da affrontare e non dobbiamo sottovalutare l’avversario. Giochiamo in casa, abbiamo un motivo in più per vincere. L’obiettivo è vincere, speriamo di riuscirci, è quello che vogliamo e desideriamo tutti”.