La decima giornata di Serie B ci ha dato lo spunto per stilare il pagellone di questo turno.

PROMOSSI

Brescia
Avrà perso, ma il Brescia ha dimostrato di essere una squadra che può tenere testa ad una corazzata di qualità come il Como. Ora il dilemma: rimanere prudenti e puntare ancora alla salvezza, oppure osare di più, e fare qualche rinforza in questa sessione di mercato per qualcosa di importante?

Cesena
Le cavallucce hanno rischiato di farsi fregare nuovamente come nel turno precedente, stavolta sono riuscite a ribaltare e a battere il Vicenza. Anche con un pizzico di fortuna (Larocca docet).

Pomigliano
La vittoria sul Pontedera è stata legittima e meritata per le pantere che stanno diventando sempre di più una certezza. Certo ci sarebbero alcune perplessità sulla rete di Cox, ma è stato un gol cercato e voluto.

Chievo Verona
Per la seconda volta consecutiva si trova in svantaggio, ma allo stesso tempo riesce nuovamente a rialzarsi e prendersi tre punti che sono pesanti in ottica salvezza.

RIMANDATI

Como
Nessuno contesta il successo sul Brescia e la conferma della vetta della cadetteria. Ma il problema è che il Como ha speso sette camicie per avere la meglio sulle biancoblù. Qualche dubbio sul fallo che ha dato la punizione vincente di Vivirito. Nel finale Cascarano, come un salvagente, evita il “suicidio” delle lariane.

Vicenza
Il Vicenza è tornato in campo dopo un mese di sosta forzata, e con il Cesena per poco non faceva il colpaccio simile a quello fatto dal Brescia una domenica fa. Le vicentine però non solo non sono riuscite a gestire il vantaggio, ma addirittura hanno fatto i conti con la sfortuna sull’autogol di Larocca, sfumando così un punto importante.

Perugia
Dopo non aver visto per più di un mese il campo il Perugia poteva partire già sconfitto. Invece ha retto bene, peccato non aver mantenuto il vantaggio sul Chievo. Sarebbe stato un grande risultato, soprattutto per il morale delle grifoncelle ultime in classifica. Ma per come si sono impegnate sabato la salvezza non è una chimera.

BOCCIATO

Pontedera
Il gol di Cox poteva non essere assegnato e la rete del pareggio poteva non essere annullato, ma a dirla tutta il Pontedera ha fatto ben poco in termini di occasioni. Le ragazze di Ulivieri, dopo due buone prestazioni con Roma CF e Orobica, fanno un netto passo indietro.

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.