Credit Photo: Emanuele Colombo - Photo Agency Calcio Femminile Italiano

Festeggiata la salvezza aritmetica, la missione delle Titane diventa quella di concludere in bellezza una stagione che riserva loro altri due impegni prima dello scorrere dei titoli di coda: il Brescia fuori casa e la Ternana ad Acquaviva. “Avendo la testa più libera, scaricata di ogni tensione, proveremo a giocarcela con entrambe le avversarie che ci rimangono da affrontare – afferma Sofia Pirini –  pur nella consapevolezza che saranno partite toste e che né il Brescia, né tantomeno la Ternana, avranno intenzione di farsi una scampagnata. Il nostro obiettivo è concludere la stagione al meglio e daremo tutto quello che abbiamo per riuscirci.”

Le ragazze di Venturi avrebbero voluto raggiungere l’obiettivo stagionale sul campo, ossia domenica scorsa contro l’Hellas. Ma sarebbe servita una vittoria che invece non è arrivata. Allora si è reso necessario attendere qualche ora. E quando il Parma ha superato il Pavia nel posticipo, si è sciolta finalmente la tensione di un’intera stagione. “Ovviamente, lunedì sera, abbiamo seguito la partita – fa sapere la classe 2004 – ed il giorno dopo, quando ci siamo ritrovate all’allenamento, ci siamo concesse qualche canto, qualche ballo e anche una foto con una maglia speciale. È stato liberatorio perché l’annata, in generale, è stata emotivamente molto dura e salvarci con anticipo ha rappresentato una soddisfazione non banale. Quando siamo state chiamate a soffrire l’abbiamo fatto, e adesso meritiamo un po’ di leggerezza.”

Sofia, di recente, ha giocato uno spezzone con la Lazio ed è stata schierata dall’inizio con l’Hellas Verona, giocando a tutta fascia nel 3-5-2. Un ruolo cui si è adattata con grande generosità. Il mister mi aveva detto che ci sarebbe stata la possibilità che io giocassi come quinta – racconta la diretta interessata –  un ruolo che prima non avevo mai fatto. È difficile perché richiede tanta applicazione sia in attacco che in difesa. Mi ero preparata mentalmente e alla fine penso che sia andata bene.”

Giunti in dirittura di arrivo di un’annata che per Sofia, ma anche per altre ragazze, ha rappresentato la prima esperienza in pianta stabile nei ranghi della Prima Squadra, è lecito tracciare un piccolo bilancio di ordine personale. “In passato sia io che Swami Giuliani avevamo fatto alcune presenze con le ‘sorelle maggiori’, ma prendere parte ad un’intera stagione con loro, dall’inizio alla fine, è una cosa completamente diversa. È stata dura sul campo, anche perché ci siamo rese conto di quanto il campionato di Serie B sia difficile. Non è stata dura, invece, nello spogliatoio, perché abbiamo avuto la fortuna di entrare a fare parte di un gruppo molto bello, con compagne fantastiche. Adesso che è maggio inoltrato e siamo arrivate quasi al termine di questa prima stagione, possiamo dirci cresciute. Perciò definisco questa esperienza decisamente positiva.” – il pensiero della giovane attaccante bolognese.

Brescia CF – San Marino Academy si gioca domenica al Centro Sportivo “Mario Rigamonti”, all’orario classico delle 15:00. La diretta sarà disponibile sul canale YouTube di Bepi.TV.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here