La terza giornata di Serie B ha emesso la Top 11 di questo turno.

MODULO: 4-2-4

PORTIERE

Lia Lonni (Brescia)
Se il Brescia ha espugnato il campo del Como il merito va al portiere ex Florentia, che ha salvato molte volte le sue compagne, ma la perla arriva al 93′ quando para il rigore alla lariana Greta Di Luzio.

DIFENSORI

Giulia Asta (Brescia)
Nella gara con il Como Giulia, che ha fatto un grande lavoro difensivo, ha deciso nei minuti finali di salire in cattedra, perché il suo destro ha consentito al Brescia di fare bottino pieno.

Federica Di Crisco (Pink Bari)
Siamo felici che Federica sia tornata in Italia, e al momento la scelta di giocare nella Pink Bari si sta rivelando positiva. Come se non bastasse ha messo il suo primo timbro in Serie B, grazie al punizione che ha permesso alle baresi di mettere il naso avanti sul Cortefranca.

Antonella Marrone (San Marino Academy)
Nel 3-0 del San Marino Academy sulla Roma Calcio Femminile c’è anche la sua firma, perché il suo gol segnato al 77′ ha messo il risultato in cassaforte in favore delle sanmarinesi.

Laura Peruzzo (Cittadella)
Dopo essere entrata molte volte nella nostra Top 11 dello scorso anno, Laura viene inserita già alla terza giornata, perché la sua marcatura ha regalato al Cittadella i tre punti sul Ravenna.

CENTROCAMPISTE

Gaia Bolognini (Chievo Verona)
La centrocampista classe 2003 si sta rivelando un crack per il Chievo Verona: infatti, nella prima giornata assist per Marenic per il successo gialloblù sulla Pro Sesto, poi domenica ha messo una bomba da quaranta metri, e la sua azione sarà decisiva, perché dà alle clivensi la vittoria sulla Torres.

Giulia Fusar Poli (San Marino Academy)
L’ex Como ha deciso di giocare con il San Marino Academy, e diciamo che l’esperienza sanmarinese sta andando bene, visto che una parabola discendente ha sorpreso Casaroli e regala alle Titane il gol che ha chiuso la sfida con la Roma Calcio Femminile.

ATTACCANTI

Martina Gelmetti (Pink Bari)
Secondo gol con la maglia della Pink Bari per Martina, un’attaccante che conferma di saper utilizzare la sua esperienza al momento giusto, perché ha messo definitivamente in ginocchio il Cortefranca.

Sofia Kongouli (Tavagnacco)
Sofia ha confermato che può dare molto al Tavagnacco e la sfida con il Palermo ne ha dato certezza, grazie al suo assist a Grosso per il 3-0 friulano e alle doppietta che mette ko le palermitane.

Fabiana Costi (Cesena)
Alla sua seconda stagione con la maglia del Cesena Fabiana vuole mostrare, ancora una volta, di essere un’attaccante decisiva per la sua squadra, e lo ha fatto mettendo a referto il gol del vantaggio cesenate sulla Pro Sesto con un gran destro che trafigge il portiere sestese Selmi.

Caterina Ferin (Tavagnacco)
Il piatto sinistro per il vantaggio del Tavagnacco: che dire, Caterina sa quando è ora di risolvere le partite.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.