Una gara migliore delle precedenti quella disputata dal Tavagnacco contro il Cesena. Pronti, via e dopo pochi minuti di gioco il Tavagnacco sblocca la gara con un bel colpo di testa di Diaz Ferrer, che sul cross di Andreoli riesce a portare avanti la propria squadra.
Le gialloblù sfiorano il raddoppio quando una grande apertura di Albertini mette Andreoli davanti alla porta, ma il pallonetto della numero 17 finisce a lato.
Ritmi alti e grande aggressività in campo, il Cesena non ci sta e al 19’ mette fuori giri la difesa friulana con uno scambio in velocità fra Miotto e Ploner che libera Alkhovik il cui destro si infila in rete: 1-1.
Nel secondo tempo, sale in cattedra il Cesena, che svolge quasi tutto il lavoro e dimostra di voler ribaltare la gara: Marchetti compie ottime parate ma deve arrendersi sul su un colpo di testa ravvicinato di Alkhovik che sigla la doppietta personale.
Le romagnole trovano poi la terza rete nei minuti di recupero. Dimaggio stende Sechi in area e dal dischetto Zanni trasforma con una botta potente all’incrocio il gol del definitivo 1-3.

TAVAGNACCO-CESENA 1-3

TAVAGNACCO
Marchetti, Rosolen, G. Novelli, Dieude, Maroni (35’ st Dimaggio), Morleo, Albertini (35’ st Nuzzi), Demaio, Andreoli (35’ st De Matteis), Iacuzzi (23’ st Magni), Diaz Ferrer. Allenatore: Campi.
A disposizione: Girardi, Castro Garcia, Moroso, Licco, Ridolfi.

CESENA
Frigotto, Distefano, Kiamou (17’ st Porcarelli), Cuciniello, Costa, Iriguchi, Zanni, Ploner (17’ st Sechi), Miotto (17’ st Casadei), Rossi (6’ st Mancuso), Alkhovik (40’ st Nano). Allenatore: Ardito.
A disposizione: Serafino, Gidoni, Galli, Pastore.
Marcatori: 2’ Diaz Ferrer, 19’ e nella ripresa al 10’ Alkhovik, al 47’ Zanni (rig.)
Arbitro: Selvatici (sezione Rovigo).
Note: Ammonite: Alkhovik e De Matteis. Recupero: 0’ e 6’.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here