Lo scontro al vertice tra Graphistudio Pordenone e Edp Jesina si è risolto (1-2) a favore di quest’ultima, pur senza strafare, come ci ha abituato ultimamente, in gol Siojli Pugnetti per il Pordenone, Maddalena Porcarelli e Veronica Becci per la Jesina. Lo scontro in coda tra Riccione e Trento Clarentia ha visto prevalere le padrone di casa per 1-0 con un gol, nella ripresa di capitan Barbara Riceci. Nelle altre sei partite che vedevano le squadre in casa a 3 punti e quelle in trasferta a 0 si sono registrate 2 vittorie delle squadre di casa, 2 pareggi e 2 vittorie di quelle in trasferta. Tra le squadre di casa vincenti c’è stato l’urlo del Pro San Bonifacio autore di 7 gol a spese del Women Soccer Castelnuovo, le rosso-blu hanno confermato subito la loro candidatura per la vittoria finale, come si candida alla vittoria del titolo di capocannoniere Francisca Yeboaa autrice di una nuova tripletta dopo quella realizzata contro il Vicenza e sono 7 le reti ufficiali realizzate finora se si conta anche quella siglata in Coppa Italia contro il Valpolicella Chievo, autrice di una tripletta anche l’altra bomber Rachele Perobello, a segno anche lei in coppa contro il Valpolicella Chievo, il settimo gol è stato segnato da Edona Kastrati. L’altra squadra di casa vincente è stata il Castelvecchio contro il Vicenza con una doppietta di Guidi per le savignanesi e un gol di Aurora Missiaggia per le vicentine. I pareggi, entrambi per 1-1, sono avvenuti a Pescara tra La Saponeria Unigross e le Unterland Damen e a Bressanone tra Brixen Obi e Imolese. Nelle ultime due partite la vittoria è arrisa alle ospiti, entrambe per 1-2. Il Bologna raggiunge subito il pareggio con Giorgia De Vecchis che risponde dopo soli 6 minuti all’iniziale vantaggio del Mozzecane realizzato al 12′ del p.t. da Alice Martani, ma non riesce più a riequilibrare il match dopo il gol del capitano delle azzurre Francesca Salaorni realizzato al 57′. Nell’altra partita il Permac Vittorio Veneto passato in vantaggio al 14′ p.t. con Margherita Zanon, viene raggiunto nella ripresa, al 66′ dal San Marino Academy, con la rete di Martina Vagnini e superato a due minuti dalla fine dal gol di Gaia Mastrovincenzo. In seguito a questi risultati in testa alla classifica figura, a 6 punti,  il terzetto formato da Pro San Bonifacio, Edp Jesina e Castelvecchio, mentre fanalini di coda ancora a 0 punti sono Vicenza, Trento Clarentia e Castelnuovo.

Ecco il quadro completo dei risultati:

Seconda Giornata – Girone Andata
 1 – 2  Bologna – Fortitudo Mozzecane

 2 – 1  Castelvecchio – Vicenza CF

 1 – 0  Femminile Riccione – Trento Clarentia
 1 – 2  Graphistudio Pordenone – Edp Jesina Femminile

 1 – 1  Pescara La Saponeria – Unterland Damen
 1 – 2  Permac Vittorio Veneto – San Marino Academy
 7 – 0  Pro San Bonifacio – Women Soccer Castelnuovo

 1 – 1  Brixen Obi – Imolese CF

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteFlorentia, Luserna, Novese, Ligorna e Arezzo: quintetto in fuga?
Articolo successivoVicenza: un gol di Aurora Missiaggia non basta. Il Castelvecchio vince 2-1
Francesco Colella
Francesco Colella è nato a Roccacasale (AQ) il 20/7/1954. Si è trasferito a Firenze agli inizi degli anni 70 per gli studi Universitari. Da allora vive in Toscana, attualmente a Campi Bisenzio (comune confinante con Firenze). La maggior parte della sua esperienza lavorativa è stata dedicata nel settore dell'informatica come analista programmatore. È un appassionato di calcio fin da piccolo, militando come calciatore, ma per un breve periodo, in campionati dilettantistici. Tifoso della Fiorentina, dal 2013 segue, con passione, anche il calcio femminile e ritiene che tecnicamente non abbia niente da invidiare a quello maschile. Tra i suoi hobby gli scacchi, con cui ha raggiunto la 2.a categoria nazionale FSI, la computer grafica e la letteratura, sia come lettore che come scrittore. Ha scritto due romanzi fantasy e una favola per bambini.