Per la 14a giornata di campionato di Serie C, la Women Matera perde fuori casa 1-0 contro la Roma CF con rete siglata da De Leornadis a 12′ della ripresa.  Con questa sconfitta le ragazze lucane restano a 22 punti in classifica, raggiunte dall’Independent e dalla Roma CF. Nella 15a giornata la squadra incontra la capolista della Res Roma VIII in casa, per l’ultimo scontro del girone d’andata. Nell ore scorse abbiamo raggiunto il tecnico delle lucane Giuseppe Lanzolla che ci ha dichiarato:

L’ultima partita contro la Roma CF è stata una partita equilibrata che solo un episodio poteva decidere, infatti così è stato, nel secondo tempo e sfortunatamente per noi una disattenzione difensiva ha portato al loro vantaggio. Le due squadre hanno giocato prevalentemente a centrocampo ma se analizziamo le occasioni la Roma ha creato qualcosa in più. È stata inoltre la prima espulsione della mia carriera avvenuta troppo frettolosamente da un guardalinee che sembrava non conoscere la regola del fuorigioco.  Domenica prossima giocheremo contro la capolista, una squadra che conosce solo vittorie. Noi siamo in ripresa dopo un periodo un po’ in salita ma proveremo a vincere e dare un senso a questo campionato, siamo pronte”.

“La Coppa Italia non era una priorità ma eravamo qualificati fino al 94esimo, peccato per quei due disimpegni errati dei nostri difensori che hanno regalato al Crotone il goal del pari all’ultimo secondo. Ci hanno tolto la qualificazione, quando praticamente la partita l’abbiamo dominata noi”.

“In questo girone di andata abbiamo 22 punti, 3 in più dello scorso anno, direi niente male per una formazione al suo secondo anno in serie C! Abbiamo perso davvero tanti punti per strada sfoderando prestazioni di alto livello! Molte volte abbiamo anche fatto meglio rispetto ad altri avversari, ma il calcio è questo, ne prendiamo atto e speriamo che la fortuna giri anche un po’ dalla nostra. La cosa che più mi è piaciuta è la voglia di lavorare, di mettersi a disposizione di queste ragazze. Quello che vorrei assimilassimo il prima possibile è la cattiveria, la determinazione che a questo livello non puoi non avere altrimenti per vincere le partite devi giocare 10 volte meglio dell’avversario. Quando riusciremo ad acquisire anche questa qualità credo che potremo ambire anche a palcoscenici più importanti.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here