Cristina Coletta, attaccante classe ’85, arrivata in terra umbra nel dicembre di due anni fa, ha commentato la sconfitta della Ternana in finale di Coppa Italia di Serie C contro il Vicenza. L’episodio chiave della partita è stato il rigore sbagliato da Alessia Copia nel corso del secondo tempo. A tale proposito, l’ex Lazio ha voluto spendere parole di conforto e di affetto nei confronti delle compagne di squadra e in particolare della centrocampista:

“Vedervi soffrire e combattere ogni pallone mi ha fatto essere fiera di questa squadra e l’unico rammarico è di non averla potuta disputare con voi. Non ce l’abbiamo fatta. Ma Ale, sappi che su quel dischetto io ero insieme a te e mi permetto di dirti che abbiamo sbagliato insieme. E come mi disse un giorno il mio Presidente Stefano Bandecchi dopo un rigore sbagliato con tono duro ma sempre sorridente di chi sa: ‘Coletta, lo sbaglia solo chi ha il coraggio di tirarlo’. E tu Ale, ne hai avuto tanto. Vi auguro il meglio ad ognuno di voi, alla mia squadra e alla società. Non vi dimenticherò mai. E per chi arriverà… sappiate che questi colori andranno rispettati ed amati dall’inizio della partita fino alla fine e oltre”.

Chiara Frate, attualmente iscritta al corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Culturale, coltiva la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Attualmente è redattrice di SportdelSud, un giornale sportivo innovativo di partecipazione popolare che le ha offerto l'opportunità di mettersi alla guida di un progetto imprenditoriale nel settore della comunicazione. Conosce l'inglese, il francese, lo spagnolo e sta imparando anche il portoghese. Sempre pronta a schierarsi a favore della parità di genere, il riscatto delle donne e l’impegno costante e instancabile verso un nuovo approccio culturale anche dal punto di vista sportivo.