Photo Credit: Elia Soregaroli

Una storia racchiusa in un libro. Soprattutto se si parla della storia dell’Italia Femminile. Giovanni di Salvo, ingegnere, giornalista, docente e saggista nato a Palermo nel 1979, ha voluto omaggiare questo movimento realizzando un volume dal titolo “Azzurre – Storia della Nazionale di Calcio Femminile”.

Il libro, edito nel 2022 da Bradipo Libri, racconta tutta la storia del movimento che parte dalle origini ai giorni nostri, sebbene il racconto termini a ridosso degli Europei svoltosi in Inghilterra lo scorso anno. Si tratta di un libro corposo, basti pensare che ha in totale 383 pagine, ma molto interessante in termini di informazioni. Infatti, è suddiviso in undici capitoli ai quali, al termine di ogni parte, vi è un’intervista dedicata a quel periodo, su tutte quelle di Betty Vignotto, Antonella Carta e Rita Guarino.

Abbiamo, poi, una parte dedicata anche alla lista dei CT, sulle Azzurrine, dove viene menzionato il titolo vinto dall’Under 19 nel 2008, ma anche quelle Nazionali femminili che fanno parte della famiglia del mondo del pallone, come quella di Futsal e di Beach Soccer.

Insomma, se volete sapere nei dettagli il nostro movimento pallonaro in rosa, questo è uno dei libri su cui si può fare affidamento.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.