Credit Photo: Bruno Fontanarosa - Photo Agency Calcio Femminile Italiano

La Roma esce dal “Tre fontane” con un punteggio pieno, tre a zero e tre punti, ed al termine del match il tecnico Alessandro Spugna, dopo due giornate in testa al girone (a pari merito ma con la migliore differenza reti) ha commentato: “L’Ajax non è poca cosa, noi siamo partite molto forti da subito bene, siamo riuscite a fare due gol ed ha fare la partita che volevamo. Le ragazze sono state brave anche difendere nei momenti difficili, perché comunque verso la fine del primo tempo c’è stato bisogno di abbassarsi un po’ e difendere con tanti giocatrici e lo abbiamo fatto, tutte le calciatrici hanno lavorato con tanto sacrificio e sono state brave a ripartire più volte e potevamo pure fare il quarto gol nel secondo tempo. Abbiamo fatto una partita importante e questo è quello che conta. Non mi aspettavo di essere al comando, certamente dopo due gare, adesso ci siamo anche se è ancora lunga ed il girone è difficilissimo e la classifica è corta, adesso il PSG (andiamo a Parigi) e il Paris è ancora in gioco, è una squadra forte da non sottovalutare, noi abbiamo quattro punti di vantaggio su di loro e questo ci permetterà di fare la gara nel migliore dei modi”.

Tre tiri in porta, tre reti, una Roma che in Champions è ancora più forte che nel Campionato, come evidenzia il quadro gara: “Un cento per cento delle nostre possibilità, quindi sono state ancora più brave di ciò che ho visto, in ogni caso abbiamo avuto anche altre situazioni favorevoli pe colpire sotto porta è chiaro che in Champions non è così facile. In Campionato puoi concludere di più, ripeto la gara si è messa dopo pochi minuti in un modo favorevole, e questo ha cambiato sia i progetti delle avversarie che i nostri. Era una gara dove avevi meno palleggio, dove abbassarti un po’ poi dovevi ripartire e questo lo abbiamo fatto, poi forse abbiamo calciato un po’ di meno; però con il terzo gol nel momento più importante della partita per loro ha abbassato le forze, poi la gara è scivolata via nel migliore dei modi”.

Alla gara era presente il CT della Nazionale Soncin, in uno stadio rifatto a nuovo (difronte ad un pubblico delle grandi occasioni) segno di rispetto per il blocco Roma in campo, e mister Spugna evidenzia con soddisfazione l’evento: “E’ una emozione bella poiché il giocare sul nostro terreno, nella nostra casa, è qualcosa di magico. Oggi vederlo così pieno, con il nuovo impianto di illuminazione è stato ancora più magico. Per il blocco azzurro sappiamo di avere delle giocatrici valide ed importanti, e sono contento che stasera c’era il CT a vedere il match, penso che hanno fatto una buona gara e tra una settimana saranno pronte per essere al suo servizio in Nazionale”.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti di Torino, dopo il conseguimento del Tesserino ha collaborato per varie testate giornalistiche seguendo il Giro d’Italia (per cinque edizioni), i Campionati del Mondo di SKI a Cortina, gli ATP FINALS di Tennis a Torino, i Campionati Italiani di Nuoto ed ha intrapreso, con passione e professionalità, dal 2019 a Collaborare con Calcio Femminile Italiano. Grazie a questa Testata ho potuto credere ancora di più a questo Movimento, sia nelle gare di Serie A che in Nazionale maggiore, ed a partecipare di persona all’ Argarve Cup ed ai Campionati Europei in Inghilterra. Ad oggi ricoprendo una carica di molta responsabilità, svolgo con onore questa mia posizione, portando ancora di più la consapevolezza di poter dare molto per lo sviluppo e la vibilità del Calcio Femminile in Italia e all’estero poiché lo merita per la sua continua crescita.