Buon 2017 a tutti! Come procede la nuova vita?
Spero che questo nuovo capitolo sia incominciato con il botto e parto augurandovi #allthebest per i prossimi 365 giorni. E’ stato un grande periodo di festa anche per me e in occasione di ciò mi sono goduta pranzi e cene infinite in compagnia delle persone più care..un po’ tutti sulla stessa barca, giusto?!
Sapete, in questi giorni diverse amiche mi si sono rivolte un po’ impanicate e piene di sensi di colpa. Mi hanno chiesto consigli e aiuti su come rimediare alle abbuffate tipiche delle feste natalizie. E’ proprio questo l’argomento che vorrei affrontare nell’articolo di questa settimana che capita a pennello nel periodo “post-ciccionate” che riempie le palestre e svuota i supermercati.
Volete sapere quale è stata la mia risposta alle loro preoccupazioni?
“Niente paura”. Si, proprio cosi.. “NIENTE PAURA”! Ciò che tengo a farvi capire è che il cibo va apprezzato, amato e gustato ma soprattutto bisogna ascoltare il proprio corpo. non sentitevi in colpa per aver esagerato un po’, toglietevi questo peso ed eliminate il pensiero perche non sono questi giorni di festa che vi faranno diventare lottatori di sumo.
Non correte in palestra o a fare cardio per compensare tutto ciò che avete mangiato e non cercate di digiunare credendo possa essere l’unica via d’uscita per rimediare. Le festività natalizie capitano una volta all’anno, ed il tempo da trascorrere con la propria famiglia è breve quindi non ne vale la pena stressarsi pensando al cibo. Godetevi questi ultimi giorni e scordatevi la dieta. Credetemi quando vi dico che queste abbuffate non rovineranno i progetti e gli sforzi fatti, l’importante è riprendere la propria usuale routine.
Certo, i primi giorni vi sentirete appesantiti e gonfi, ma passati questi, se ritornerete ad uno stile di vita sano e attivo, tutto tornerà nella norma senza il bisogno di eccessivi tagli di kcal o ore passate a sudare facendo attività fisica. Un aspetto molto importante da considerare, che pure io ho scoperto con grande sorpresa, è che non esistono cibi che fanno ingrassare (i cosidetti “fear foods”) ma dipende tutto dalla quantità che si assume. Qualsiasi tipo di alimento, se mangiato con coscienza ed equilibrio può essere apprezzato, mentre l’eccesso fa ingrassare. Per esempio, se mangiate un cucchiaio di nutella ogni tanto, non succederà nulla, se invece mangiate kg su kg di un cibo che considerate salutare potreste accumulare grasso in eccesso.
Quindi, non vi preoccupate, variate, coccolatevi e soddisfate le voglie senza privarvi di nulla. Dandovi qualche consiglio, se ne avete la possibilità e il desiderio mantenetevi comunque attivi; bevete inoltre tanta acqua o preparatevi ottime tisane in quanto aiutano a depurare ed eliminare le tossine; non fissatevi con inutili brodini purificanti che rallentano solo il metabolismo ma mangiate semplice e pulito, introducete infine diversi spuntini “spezzafame” durante la giornata.
Per concludere, ricordate “niente paura” sarà il nostro motto di queste giornate; godiamoci le ciccionate in compagnia senza sensi di colpa, gioiamo di ogni momento e riflettiamo sul fatto che le persone non ci ricorderanno per il nostro fisico, gli addominali scolpiti o le gambe snelle, ma per il nostro carattere e la nostra anima.
Vi auguro il meglio per questi ultimi giorni di vacanza, per chi ancora ha la fortuna di goderseli, e una buona mangiata il giorno dell’Epifania!
Don’t worry be happy and eat good!
Peace & love

Articolo precedenteGraditissimo ritorno in casa Res Roma : riecco Cristiana Mosca
Articolo successivoPiccole nerazzurre crescono, il bilancio di metà stagione della Atalanta
Eleonora Goldoni
Quella che stai per leggere è la storia di una persona normale, che ha avuto l’occasione di poter lavorare sulle sue passioni. Non minimizzo dicendo che sia una cosa da tutti i giorni, dico solo che ho avuto la determinazione, la forza e la fortuna di prendere al volo occasioni che fanno di me la persona felice che sono e che sta per raccontarti tutto di questa vita che sta vivendo. Giustappunto le occasioni di cui parlavo sopra, mi hanno permesso di viaggiare gran parte dell'Europa, esplorare posti inaspettati, apprezzare culture sconosciute e allargare I miei orizzonti oltre che a giocare contro squadre di altissimo livello e onorare la maglia azzurra ( ho avuto la fortuna di essere selezionata nella squadra della rappresentativa regionale e successivamente nelle nazionali giovanili U15, U17, U19 e attualmente U23). L’ultimissimo step temporale che mi conduce a scrivere questa Rubrica è la realizzazione del mio sogno: aver preso la decisione di trasferirmi dove il mio sport, ovvero la mia passione è considerato qualcosa di importante; è giunto dunque il momento di presentarmi. Il mio nome è Eleonora Goldoni, ho 20 anni e sono una studentessa calciatrice alla East Tennessee State University nel Tennessee (USA) dove frequento la facoltà di Allied Health Science Concentration in Nutrition e milito in Prima Divisione nel campionato dei college americani NCAA Socon. Cosi, mi ritrovo oltre oceano, a praticare uno degli sport più belli del mondo ed alimentare una passione che ormai non ha più confini: la nutrizione. Sono una “pivellina” in questo campo, essendomi cimentata da così poco tempo, ma credimi amo quello che studio e passo le ore a leggermi articoli, libri, guardare foto e video o studiarmi ricette salutari ed apprezzare come una sana nutrizione incida sulla nostra salute, sulle performance sportive, sul nostro benessere e di conseguenza sia determinante per il nostro futuro. Detto ciò, una volta ogni due settimane pubblicherò qualche articolo interessante di mia produzione perchè spero di poter aiutare sempre più persone a comprendere l'importanza di alimentarsi correttamente, o semplicemente per regalarti 2-3 piacevoli minuti di lettura di argomenti che possano arricchirti. Sentiti libero\a di contattarmi per qualsiasi tipo di consiglio, dubbio o curiosità! Sono più che disponibile a darti una mano e contribuire alla tua felicità! Non esitare! E mi raccomando, non perderti I prossimi articoli!!