Il Manchester City supera il Chelsea per 3 a 1, in rimonta, e vince la quarta FA Women’s Continental Tyres League Cup della propria storia.

Ad assistere alla vittoria del City sulle tribune del Cherry Red Records Stadium, nuovo record di pubblico per una finale di Continental Cup, c’erano oltre 8 mila spettatori.

Il primo brivido della gara è per i tifosi del Chelsea, dove al 6’ un retropassaggio di Jess Carter verso Ann-Katrin Berger mette in difficoltà la calciatrice tedesca che, pressata da Ellen White, rinvia male. Il pallone arriva sui piedi di una giocatrice del City che tenta la conclusione verso la porta praticamente vuota, ma Aniek Nouwen a due passi, devia con un colpo di testa a lato.

Poco dopo è Lucy Bronze, alla sua centesima presenza con le Citizens, a cerca di allontanare con un colpo di testa un pallone nell’area del City. Sul rinvio la palla colpisce il braccio di Alanna Kennedy ed il pubblico e le giocatrici del Chelsea: “chiedo il rigore”; ma per il direttore di gara è tutto regolare.

Alla mezz’ora il City ha una clamorosa occasione con Lauren Hemp, è Georgia Stanway ad innescare palla: cross basso nell’area piccola, ma il suo tap-in si stampa sul palo, Demi Stokes è la prima ad arrivare sul pallone vagante e tenta la conclusione, ma il suo tiro è murato tra le braccia di Sophie Ingle.

Quattro minuti dopo è il Chelsea a passare in vantaggio, cross di Guro Reiten dalla trequarti, Ellie Roebuck esce in presa alta, ma si fa scivolare il pallone dalle mani, la più lesta è Sam Kerr, che spalle alla porta, calcia di prima intenzione e segna la rete del 1 a 0 nell’angolino basso.

Nella ripresa il City trova nei primi minuti il gol del pareggio con Caroline Weir, innescata da Georgia Stanway che palla al piede al limite del lato corto dell’area avversaria crossa e serve la scozzese, con il sinistro: stoppa e calcia diretta in porta Berger sfiora il pallone, ma la sua deviazione non è sufficiente ed è 1 a 1.

Grazie alla ritrovata parità il City si fà coraggio e ribalta completamente il risultato con un gol di White, dieci minuti dopo, con Hemp che recupera palla ed entra in area: tiro rasoterra, White è al posto giusto al momento giusto con un tap-in mette in rete il pallone vagante per la rete del vantaggio.

Il Chelsea accusa il ribaltone e le Citizens calano il tris al 69’, ancora con Weir. Dal calcio d’angolo, la centrocampista scozzese colpisce a volo un pallone vagante dopo un tentativo mal riuscito delle Blues di allontanare il pallone ed è la rete del 3 a 1.

 Alla fine della partita Weir sarà premiata come miglior calciatrice del match.

Allo scadere di tempo il City va vicino al quarto gol, con Bronze di testa, ma questa volta Berger da pochi passi, blocca la sfera e chiude l’incontro.

Inizia la festa, il City porta a casa il suo 4° titolo ai danni di un Chelsea che ha iniziato benissimo, subendo poi nella ripresa la scalata delle avversarie.

Complimenti al City per questo nuovo trofeo.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.