FAWSL Full-Time ha analizzato i dati di presenza alla partita di apertura di ogni club sia nel 2019/2020 che nella stagione in corso per valutare una corretta rappresentazione del livello in cui si trova attualmente il campionato.

Le cifre mostrano che le folle presenti negli stadi sono aumentate del 31,5% per le prime partite di apertura, con i fan presenti dal COVID-19 rispetto a settembre 2019, un segno che la popolarità del prodotto della Barclays FA Women’s Super League è destinata a crescere dopo la pandemia.

In primo luogo, per calcolare una rappresentazione il più accurata possibile delle presenze “normali” di una giornata, non abbiamo incluso le partite giocate in luoghi una tantum.

Ciò significa che i 55.777 tifosi che hanno assistito al derby di Manchester all’Etihad Stadium e alla partita di Stamford Bridge tra Chelsea e Tottenham Hotspur nel 2019 non sono stati inclusi nei nostri calcoli, né lo sono stati i 3.041 che sono andati all’Ashton Gate per la partita del Bristol City contro il Brighton. & Hove Albion.

Abbiamo anche escluso le partite di questa stagione giocate al Goodison Park, al Tottenham Hotspur Stadium, all’Emirates Stadium e all’Amex Stadium quando abbiamo calcolato le nostre medie delle partite di apertura.

Nel 2019/2020, le nove partite di apertura giocate in sedi “normali” di casa hanno attirato una folla media di 1.292. Quattro di queste partite sono state giocate davanti a un pubblico a tre cifre con la partita dell’Everton contro il Bristol City ad Haig Avenue che ha attirato solo 441 fan. La più grande partecipazione per una partita casalinga di apertura è stata registrata al Leigh Sports Village con 2.530 persone nella prima partita casalinga di massima serie del Manchester United contro l’Arsenal.

Otto squadre che hanno giocato le loro prime partite casalinghe di questa stagione, nei loro soliti campi di casa, hanno contribuito a contribuire a una frequenza media molto maggiore di 1.699.

La coppia di Second City Aston Villa e Birmingham City sono state le uniche squadre ad attirare meno di 1.000 tifosi con 741 che hanno partecipato alla prima partita casalinga di Aston Villa contro Leicester City e 525 che sono andati a St Andrew’s per assistere al 5-0 di Birmingham City da parte di Brighton e Hove Albion. Va notato che la cifra media di presenze è stata notevolmente aiutata dall’aggiunta del Leicester City alla massima serie con 4.473 testimoni della sconfitta per 3-1 contro il Manchester United.

I Foxes hanno il supporto fuori campo del club e sarà affascinante vedere se riusciranno a mantenere un ampio nucleo di sostenitori per le loro partite al King Power Stadium nel corso della stagione.

Mentre quasi 60.000 fan hanno assistito alle partite di apertura negli stadi maschili dei loro club nel 2019/2020, le quattro partite di questa stagione giocate in luoghi unici hanno attirato un totale molto ridotto di 21.648 spettatori. Questa cifra è impressionante, tuttavia, è forse un segno che l’attrazione iniziale del “grande gioco” sta iniziando a perdere la sua attrazione e a far crescere il gioco e la base di fan è in gran parte basata sullo sviluppo di quella normale esperienza di giornata nella Barclays FA Women’s Super Lega che va avanti. È giusto dire che il gioco deve creare quel legame o affinità settimana dopo settimana tra fan e club e, si spera, l’accordo di trasmissione con Sky Sports e la BBC giocherà un ruolo importante nello sviluppo di quel collegamento nel prossimo tre anni.

La crescita della Barclays FA Women’s Super League come prodotto per i tifosi della giornata ha ancora molta strada da fare, ma la buona notizia è che l’interesse è in aumento e non in diminuzione, c’è una base leale su cui costruire e ci sono tutte le possibilità che le folle da stadio andranno sempre più rafforzandosi nei prossimi anni.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.