Futures Sport, in collaborazione con il Women’s Sport Trust, stima che nel 2021 verrà raggiunto un pubblico di 51,1 milioni, in crescita rispetto ai 46,8 milioni del 2019. Nel 2020, quando lo sport femminile è stato colpito dalla pandemia, sono stati raggiunti i 27,3 milioni.

I ricercatori affermano che l’aumento del pubblico è guidato dal torneo di cricket The Hundred e da un nuovo accordo di trasmissione per la FA Women’s Super League. Oltre al pubblico, la ricerca ha esplorato la copertura dello sport attraverso più emittenti.

Ha riscontrato che la copertura dei Giochi Olimpici di Tokyo sulla BBC ha raggiunto la parità di genere, con il 47% delle menzioni audio relative alle atlete. Attraverso la BBC e Sky, il 47% delle ore totali di copertura in diretta di The Hundred è stato dedicato al gioco femminile. Nel calcio, il nuovo accordo di trasmissione della WSL ha finora portato 7,87 milioni di nuovi telespettatori, con l’89% di coloro che guardano su BBC o Sky che non hanno mai guardato su BT Sport nelle precedenti quattro stagioni.

Tuttavia, il rapporto ha mostrato che lo sport femminile è ancora indietro rispetto a quello maschile in termini di spettatori abituali. Ad esempio, in Hundred femminile, il 45% del pubblico ha guardato in televisione più di una volta, mentre il 55% ha guardato Hundred maschile più di una volta. Il Women’s Sport Trust ha anche notato che non sono più solo grandi eventi come i Mondiali e le Olimpiadi a guidare la crescita.

Tammy Parlour, amministratore delegato e co-fondatore del Women’s Sport Trust, ha dichiarato: “È bello vedere il cambiamento che sta avvenendo mentre gli altri eventi sportivi femminili iniziano a prendere piede. Questa tendenza ora deve diventare un’abitudine in modo che continuino a tornare regolarmente e costruire maggiori connessioni emotive con le principali squadre e atlete femminili“.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.