Il Barcellona femminile ha già speso più 1 milione di euro nella corrente sessione di calciomercato. Come riporta AS, la cifra è stata raggiunta con i soli acquisti di Ewa Pajor dal Wolfsburg e Kika Nazareth dal Benfica.

Il club catalano non bada a spese. Dopo la partenza di Mariona Caldentey, destinazione Arsenal, era necessario aggiungere un attaccante di livello al pacchetto offensivo del neo allenatore Pere Romeu. Il Barcellona ha deciso di pagare la clausola rescissoria pari a 500.000 euro presente nel contratto fino al 2025 tra Ewa Pajor e il Wolfsburg. Si dice che il valore finale del trasferimento sia stato di 400.000 euro.

A questa cifra si somma l’investimento fatto per Kika Nazareth, giovane talento del Benfica. L’operazione si aggira attorno ai 650.000 euro, bonus inclusi, a fronte di una clausola rescissoria di circa 1 milione di euro. Una trattativa ben gestita dalla società blaugrana con il club portoghese nel quale è emersa l’attaccante portoghese.

Croce e delizia, il Barcellona ha ingaggiato a parametro zero l’ex portiere del Manchester City Ellie Roebuck, rinforzando senza particolari esborsi anche la porta nonchè l’immagine del club.

Le casse del Barcellona dispongono di risorse sufficienti per continuare a costruire una squadra invincibile. Secondo Mundo Deportivo, i ricavi previsti per l’ultima amichevole in Messico contro il Chivas Guadalajara si aggiravano tra 700.000 euro e un 1 milione di euro. Nell’ultimo anno la squadra femminile ha generato complessivamente 17 milioni di euro di ricavi e aumenteranno ulteriormente l’anno prossimo grazie alla crescita del valore della compagine blaugrana.

FONTEAS
Niccolò Larocca
Nato il 6 agosto 1995. Laurea triennale in Lingue e letterature straniere presso l’Università degli studi di Milano conseguita nel 2019 e master di giornalismo multimediale presso la 24 Ore Business School completato nel 2024. Da sempre appassionato di calcio e sport, con le sue dinamiche e le sue storie da raccontare. Credo nei valori che accompagnano il calcio femminile e nella sua potenziale crescita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here