Azerbaigian-Spagna
Azerbaigian-Spagna

La Spagna si qualifica per una giornata d’anticipo per Euro 2022 grazie alla rotonda vittoria contro l’Azerbaigian nella sfida di Baku.

Esther Gonzalez e Jenni Hermoso sono scatenate e realizzano 5 reti a testa. L’attaccante del Levante e quella del Barcellona sono in corsa anche per diventare pichichi della Primera Iberdrola, guida Esther con 18 reti ma Jenni, che ha vinto la classifica delle ultime due edizioni, segue con 14 centri.
Jenni, con queste 5 reti, ha battuto un nuovo record: diventare la calciatrice a segnare più goal con la maglia della Spagna, 41 in totale. 
A segnare nella ripresa sono state Mariona Caldentey del Barça, Eizagirre della Real Sociedad ed Eva Navarro, giovane attaccante del Levante. La dedica è andata ovviamente a Virginia Torrecilla, giocatrice della Nazionale, numero 14, la cui maglia è stata portata con le compagne per celebrare la vittoria.

Ecco le formazioni con Jorge Vilda che aveva scelto una squadra ultraoffensiva con il centrocampo del Barça:

Azerbaigian: Sharifova; Seyfatdinova, Mirzaliyeva; Hajiyeva (Aliyeva, 59’), Dorofeeva, Acar (Ahmadova, 77’); Hajiyeva, Parlak, Aliyeva, Mammadova; Teymurova.

España: Misa; Ivana, Pereira (Aleixandri, 77’), Mapi Leon (Ona Batlle, 58’) ; Alexia Putellas (Eizagirre, 68’), Patri Guijarro (Oroz, 58’), Aitana Bonmatí, Marta Cardona, Mariona Caldentey (Navarro, 68’), Esther Gonzalez, Jenni Hermoso

Chances quindi per le madridiste Misa in porta e Marta Cardona a centrocampo assieme all’ossatura del Barça. Entra nella ripresa anche Ona Battle, che sta facendo molto bene con la maglia del Manchester United. La Spagna chiuderà il suo girone contro la Polonia il 23 febbraio alla Ciudad del Fútbol de Las Rozas.

Ma se la concentrazione sarà quella mostrata ieri, le polacche avranno vita dura per superare le ceche in classifica.