ACFF e RFEF
ACFF e RFEF

L’ACFF ha inviato alla RFEF un documento per riunire le proposte dei club e delle calciatrici per l’adozione di un nuovo protocollo per combattere la pandemia. Nel documento inviato sono presenti le proposte emerse nella riunione del 4 febbraio e che sono state condivise con le calciatrici, l’RFEF e il resto dei club (Atlético Madrid, Athletic Bilbao, Real Madrid e Barcellona che non aderiscono all’ACFF). Inoltre anche il Sindacato AFE, il Consiglio Superiore dello Sport, appoggiano il comunicato con cui l’ACFF apporta soluzioni per modificare l’attuale soluzione.
Dalla RFEF segnalano che nel documento sono presenti proposte e misure che sono state giudicate positive e che rinforzano la proposta già inviata dalla Federazione. Inoltre l’ACFF chiede la riunione di tutti i club con la RFEF per l’ultima valutazione e per l’adozione della proposta.
L’ACFF chiede che le misure e i cambi normativi possano tutelare la sicurezza delle calciatrici e dello Staff tecnico e al contempo assicurare il corretto sviluppo e finalizzazione della competizione.
Le proposte indicate dall’ACFF sono:
– la realizzazione di studi sierologici tra le calciatrici per determinare il grado di immunità esistente e potere così tracciare le strategie per minimizzare la possibilità dei contratti stretti;
– Rinforzo massimo delle misure di prevenzione tra cui l’obbligo delle mascherine FFP2, il divieto dell’uso degli spogliatoi durante gli allenamenti essendo tra le principali cause del contagio e stabilire norme stringenti per usarli prima, durante e dopo le partite;
Strategie per sensibilizzare le calciatrici nell’ambito privato (casa, vita sociale e familiare) e il resto dello Staff, attraverso azioni ricorrenti con materiale informativo e di contenuto audiovisivo;
Limitare il numero dei rinvii che possono essere richiesti da ogni Club per le cause dovute al COVID-19. Ogni società potrà chiedere un massimo di un rinvio da qui a fine campionato solo se non potrà avere un minimo di 14 calciatrici tra prima squadra e filiali, di cui almeno 7 della prima squadra;
Rendere prioritario il recupero delle partite rinviate nella prima data possibile;
Proibire lo spostamento delle partite nelle ultime 3 giornate della Primera Iberdrola.

Le riforme richieste dall’ACFF nel protocollo si avvicinano a quelle segnalate da RFEF, AFE e dai club che non aderiscono all’ACFF. La priorità per tutti è la salute, ma calciatrici e club cercano di scongiurare un’eventuale nuova pausa del campionato a causa delle varianti della pandemia. Nel frattempo il campionato è in pausa per le partite della Nazionale contro Azerbaigian e Polonia in programma oggi e il 23 febbraio.

Photocredit: Notimerica – Women’s Soccer

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here