Lluis Cortes, Barcellona
Lluis Cortes, Barcellona

Dopo il raggiungimento della finale della Women’s Champions League, il Barcellona ha confermato il tecnico Lluís Cortés fino al 30 giugno 2022 con opzione di rinnovo per un altro anno. Il club che si sta per laureare nuovamente Campione di Spagna, ha annunciato che celebrerà la firma con un atto ufficiale appena il calendario lo consentirà.
Dopo la sconfitta con l’Olympique Lyonnais nella finale di Budapest del 2019, il tecnico è riuscito a raggiungere la semifinale contro il Wolfsburg nella scorsa stagione e la finale contro il Chelsea quest’anno. A 34 anni, Lluís Cortés era entrato a far parte del club nel 2017 come analista. Poi è passato ad essere il secondo di Fran Sánchez, allenatore della squadra di calcio femminile fino al gennaio del 2019. Con Lluís Cortés il Barça ha avuto dei risultati eccezionali con 2 campionati (il secondo è quasi conquistato, mancano solo 4 punti ed è a punteggio pieno con 3 partite da recuperare), la Coppa del Re e una Supercoppa spagnola. Il sogno è la Champions e con questa squadra, il Barça potrebbe vincerla dopo avere eliminato colossi come il Manchester City e il PSG che si sta per laureare campione di Francia. Anche se il Chelsea è l’avversario più ostico che poteva capitare alle catalane.
La difesa ferrea si unisce ad un gioco offensivo spettacolare ed una corsa che poche squadre hanno. Infatti il Barça crea tantissime occasioni da rete e ha diverse calciatrici che segnano: dalla bomber Jenni Hermoso alla nigeriana Asisat Oshoala, dalla centrocampista Alexia Putellas all’altra attaccante Lieke Martens fino alla giovane Bruna Vilamala. Senza dimenticare la fantasista Graham Hansen che spesso crea la giocata decisiva.
Il Barça è una squadra di fuoriclasse e lo vuole dimostrare anche nella finale di Goteborg in programma il 16 maggio allo Stadio Gamla Ullevi.

Photocredit: Barcelona Femminile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here