Quando manca ormai pochissimo all’avvio della FIFA World Cup 2019, ecco nascere una prima polemica interna alla Francia, ma subito smorzata dai CT Didier Deschamps e Corinne Diacre.

L’evento che ha fatto storcere il naso è stato il trasferimento in fretta e furia della prima squadra femminile dalla sede del ritiro scelto,  Clairefontaine. Il motivo? La presenza della prima squadra maschile, impegnata nella preparazione dell’amichevole contro la Bolivia il prossimo 2 giugno. E’ evidente che giocare un’amichevole internazionale, per quanto prestigiosa, non regge il confronto con il dover disputare una Coppa del Mondo, oltrettutto da nazione ospitante.

A precisa domanda sul fatto, il CT della squadra maschile  Didier Deschamps ha smorzato subito i toni, sottolineando come sia solo una  soluzione temporanea. Lo stesso ha fatto Corinne Diacre, che ha ribadito come non ci sia nessun problema ma che l’unica priorità sia quella di  proseguire gli allenamenti su terreni di qualità.
Nonostante i tentativi di non alimentare polemiche tuttavia, la disparità nel trattamento resta evidente.

Credit Photo: Pagina Facebook Corinne Diacre

Avatar
Nasce a Fiorenzuola d’Arda il 1 marzo del 1995. Appassionata del mondo Juve dalla nascita, solo recentemente si è avvicinata all’universo del calcio femminile ma ne è rimasta folgorata. Crede fermamente che sia una realtà ancora poco conosciuta in Italia, ma in rapidissima espansione, ed è entusiasta di far parte del progetto che sta permettendo questa crescita. È laureata in Storia ed è ora impegnata in una magistrale in Scienze Storiche.