Gli Stati Uniti travolgono la Thailandia con un 13-0 nel match di apertura della competizione di FIFA Women’s World Cup per le americane.

13 goal segnati è un successo per la squadra di Coach Jill Ellis, ma 13 goal subiti è una forte sconfitta per la Nazionale Thailandese.
Diverse le critiche sulla moralità di segnare così tanti goal in un evento di questo genere, ma l’allenatrice americana risponde così:

“Ogni squadra è stata fantastica per arrivare fino a questo punto. Per essere rispettosi degli avversari serve giocare duro. È un torneo dove la differenza reti è un criterio. Molto di questo è un momento di crescita e da coach non mi trovo a tenere le redini alle giocatrici. Questo è quello che loro hanno sognato. Rispetto la Thailandia, ho parlato con alcuni di loro dopo la partita e dovrebbero continuare a tenere la testa alta. Questo fa parte della crescita del gioco”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here