La Federazione Internazionale di Storia e statistica del calcio ha introdotto per la prima volta il premio al miglior allenatore o allenatrice di club femminili.

Nel 2020, nonostante le difficoltà dovute al covid-19 in tutto il mondo, non è una sorpresa veder trionfare Jean Luc Vasseur, allenatore dell’Olympique Lyonnaise. Una vittoria molto ampia stando al ranking IFFHS, con 200 punti di stacco rispetto alla seconda posizione, occupata da Emma Hayes, allenatrice del Chelsea. Al terzo posto del racing IFFHS c’è Lluis Cortes, allenatore dell’FC Barcelona.

Il club francese domina da anni la massima competizione europea: fino ad ora sono 5 le vittorie consecutive della Champion’s League, con la possibilità di allungare il record anche quest’anno. Eccellenti risultati anche nel campionato francese, dove si è spesso verificata una sfida a due con il PSG. L’allenatore ha avuto sicuramente il merito di riuscire ad amalgamare al meglio il gruppo squadra, tenendo sempre alta la concentrazione nonostante gli ottimi risultati ottenuti.

Avatar
Nasce a Fiorenzuola d’Arda il 1 marzo del 1995. Appassionata del mondo Juve dalla nascita, solo recentemente si è avvicinata all’universo del calcio femminile ma ne è rimasta folgorata. Crede fermamente che sia una realtà ancora poco conosciuta in Italia, ma in rapidissima espansione, ed è entusiasta di far parte del progetto che sta permettendo questa crescita. È laureata in Storia ed è ora impegnata in una magistrale in Scienze Storiche.