Dopo la gara del Chelsea in Champions contro il Servette, il tecnico Emma Hayes ha dichiarato: “Avevamo battuto la stessa nell’andata con un secco 7-0, ma nella nostra ultima partita europea, dopo quella prestazione offensiva devastante, non si è stata una grande prestazione. Gli Svizzeri sono notevolmente migliorati a Kingsmeadow e ci è voluto un delizioso finale di Sam Kerr  per guadagnare la vittoria. Il primo tempo non è stato neanche lontanamente vicino ai nostri standard“, ha aggiunto Emma, ‘Abbiamo chiarito che volevamo qualcosa in più dalla squadra. Un Servette aggressivo che ci ha reso le cose difficili. Avevano molti corpi dietro la palla ed erano aggressivi. Abbiamo girato troppo la palla, ma sono contenta di come hanno reagito le ragazze. L’intenzione, il ritmo, l’intensità” e la capacità di “collegare i passaggi” sono stati molto migliori nel secondo periodo. La nostra migliore occasione è arrivata tardi e forse il risultato avrebbe dovuto essere un po’ più”, ha aggiunto. Sono contenta dei tre punti ma non sopraffatto dalla prestazione. Dovremmo vincere questi giochi; sono una squadra part-time e dovremmo aspettarci di vincere se vogliamo progredire nella competizione, ma ci concentreremo sugli aspetti positivi e partiremo da lì.”

Il Chelsea ora ha tre punti di vantaggio sulla Juventus, con due partite da giocare. La formazione italiana, che ha battuto il Wolfsburg nella quarta partita del girone, sarà la prossima squadra europea, in visita a Kingsmeadow mercoledì 8 dicembre.

L’appuntamento arriva tre giorni dopo la finale della Vitality Women’s FA Cup contro l’Arsenal a Wembley. “Abbiamo ottenuto tre punti, la porta inviolata e siamo in testa al gruppo, ha aggiunto Hayes. ‘Questa è la cosa più importante. ‘Se vinciamo le nostre partite ci qualifichiamo. Questo è il nostro obiettivo. La Juventus sta migliorando e non vediamo l’ora di giocarci contro sul nostro campo. E’ stato difficile giocare fuori casa allo Stadium di Torino: lì abbiamo ottenuto un ottimo risultato, ma vorremo fare anche un ottimo record in casa nostra”.

Hayes è stata piena di elogi per l’attaccante Lauren James, che ha fatto il suo debutto tanto atteso: “Lauren è stata eccezionale“, ha dichiarato infine a fine gara, “ La palla si è bloccata, l’ha tenuta molto bene, ha giocato estremamente bene che  avrebbe potuto segnare altri due gol!. Dobbiamo migliorare la sua forma fisica, ma ha dimostrato di poter portare qualcosa alla nostra squadra. Le sue qualità tecniche sono oltraggiose sono evidenti e non vedo l’ora di continuare a costruire il suo futuro, dopo questo suo grande debutto.”

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.

1 commento

  1. Ho visto parte della partita fra Chelsea e Servette. Emma Hayes ha ragione: le svizzere sono decisamente migliorate. Per la Juventus Women non sarà dura solo la partita a Kingsmeadow, bensì anche l’ultima in casa contro il Servette. Speriamo che i miglioramenti mostrati finora continuino e di raggiungere il secondo posto, che sarebbe come vincere la UWCL, per il livello attuale delle squadre italiane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here