L’edizione 2022/23 di UEFA Women’s Champions League sarà la seconda col nuovo formato che comprende una fase a gironi gare d’andata e ritorno.

    Il cammino verso la finale di Eindhoven

    Turno preliminare (se necessario)
    Sorteggio: 24 giugno ore 13:00 CET, Nyon
    Andata: 27/28 luglio
    Ritorno: 3/4 agosto

    Primo turno (mini tornei in sede unica)
    Sorteggio: 24 giugno ore 13:00 CET, Nyon
    Semifinali: 18 agosto
    Finale primo/terzo posto: 21 agosto

    Secondo turno
    Sorteggio: 1 settembre ore 13:00 CET, Nyon
    Andata: 20/21 settembre
    Ritorno: 28/29 settembre

    Fase a gironi
    Sorteggio: 3 ottobre ore 13:00 CET, Nyon
    Giornata 1: 19/20 ottobre
    Giornata 2: 26/27 ottobre
    Giornata 3: 23/24 novembre
    Giornata 4: 7/8 dicembre
    Giornata 5: 15/16 dicembre
    Giornata 6: 21/22 dicembre

    Quarti di finale
    Sorteggio: 20 gennaio ore 13:00 CET, Nyon
    Andata: 21/22 marzo
    Ritorno: 29/30 marzo

    Semifinali
    Sorteggio: 20 gennaio ore 13:00 CET, Nyon
    Andata: 22/23 aprile
    Ritorno: 29/30 aprile

    Finale (PSV Stadion, Eindhoven)
    3 o 4 giugno (da decidere)

    Come funziona la competizione?

    • Il nuovo formato comprende una fase a gironi a 16 squadre composta da quattro gironi da quattro squadre, con partite in casa e in trasferta da giocarsi tra ottobre e dicembre. Le prime due di ciascun girone vanno alla fase a eliminazione diretta che partirà a marzo. Quarti e semifinali si giocheranno con gare d’andata e ritorno mentre la finale sarà in gara unica.
    • Quattro squadre si qualificano direttamente per la fase finale mentre gli altri 12 posti saranno decisi da due percorsi: percorso Campioni (7 qualificate) e percorso Piazzate (5 qualificate).
    • Entrambi i percorsi hanno il medesimo format. Il primo turno sarà deciso da mini tornei da quattro squadre con partite a eliminazione diretta, con le vincenti delle finali che andranno al turno successivo. Il secondo turno sarà giocato con sfide andata/ritorno a eliminazione diretta. Se accedono più di 50 federazioni, il percorso Campioni avrà un turno preliminare con partite d’andata e ritorno.

    Quante squadre accedono per federazione?

    • La lista d’accesso è determinata dal ranking UEFA per coefficienti delle federazioni club femminili al termine della stagione 2020/21.
    • Le sei federazioni più in alto nel ranking hanno tre partecipanti: Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Svezia, Repubblica Ceca.
    • Le successive dieci federazioni nel ranking hanno due partecipanti: Danimarca, Olanda, Italia, Kazakistan, Italia, Islanda, Norvegia, Scozia, Svizzera, Bielorussia, Austria.
    • Ogni altra federazione avrà una partecipante

    Quanto entrano in gara le squadre?

    • La squadra campione in carica e le vincitrici del campionato nelle prime tre federazioni del ranking (Francia, Germania e Inghilterra) entreranno nella fase a gironi.
    • Le vincitrici del campionato delle restanti federazioni entreranno nel percorso campioni. Le vincitrici del campionato nelle federazioni dal quarto al sesto posto nel ranking (Spagna, Svezia,Repubblica Ceca) entreranno nel secondo turno, con le restanti al primo turno (a meno che non sia previsto un turno preliminare, dal momento che il numero delle squadre che inizia in questa fase dipenderà dal numero delle entranti).
    • Le seconde classificate in campionato delle prime sei federazioni del ranking (Francia, Germania, Inghilterra, Spagna, Svezia, Repubblica Ceca) entreranno al secondo turno del percorso piazzate
    • Le terze classificate in campionato di queste sei federazioni e le seconde classificate delle successive dieci federazioni nel ranking (Danimarca, Olanda, Kazakistan, Italia, Norvegia, Scozia, Svizzera, Bielorussia, Austria) entreranno al primo turno del percorso piazzate

    Credit Photo: UEFA Women’s Champions League

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here