La Juventus Women affronterà il Racing FC Union Luxembourg, giovedì 18 agosto alle 20:30 a Vinovo, e questa gara segnerà il nuovo inizio delle ragazze bianconere.

Alla loro sesta stagione, della loro storia, ed la seconda con la guida tecnica di Mister Montemurro. Alla vigilia della sfida proprio il tecnico australiano e Martina Rosucci hanno presentato in conferenza stampa il primo turno di UEFA Women’s Champions League.

Questo è un inizio diverso, ha dichiarato Marina Rosucci, abbiamo avuto pochi giorni di preparazione, ma stiamo cercando di ricostruire subito il nostro modo di essere. C’è entusiasmo!». Esordisce così la numero 8 bianconera, che poi, anche in riferimento all’Europeo appena concluso, amaro per le azzurre ha proseguito: «Il calcio è fatto di presente, pensando all’Europeo abbiamo voglia di rivalsa, ma qui siamo la Juventus, ricordiamoci quello che abbiamo fatto l’anno scorso. Abbiamo subito due partite importanti, si entra subito nel vivo e siamo pronte a dimostrare tutto il nostro valore. La scorsa stagione è stata eccezionale, riconfermarsi non sarà facile, ma siamo la Juventus e siamo qui per questo. Le nuove ragazze ci aiuteranno con la loro esperienza e con il loro entusiasmo”.

In chiusura un pensiero speciale per un rientro importante: “Oggi è un giorno molto speciale perché è tornata in gruppo con noi Cecilia Salvai. Ci tengo a dirlo perché è un rientro molto importante e sarà un valore aggiunto”.

Anche il Coach bianconero Joe Montemurro, con i rientri dell’ultim’ora dovuti agli impegni europei, ha rilasciato le sue impressioni:Sarà importante trovare subito l’equilibrio nella squadra, rinforzando i concetti di gioco e ricordandoci che la cosa più importante è come andiamo in campo. Il calcio è la cosa più importante Le aspettative sono sempre alte, fa parte di rappresentare un top club come la Juventus. Mi piace vivere queste sfide, sappiamo di dover giocare anche con la pressione su di noi e deve essere uno stimolo ulteriore”.

A proposito di stimoli, è importante anche trovarli nelle difficoltà: ”Il gruppo azzurro? Le ragazze sono rientrate usando l’esperienza degli Europei come stimolo per voler continuare a stare ad alti livelli e dimostrare tutto nella loro famiglia, che è la Juve. Sono certo che saranno cariche per questo inizio”.

Anche le nuove arrivate ci daranno tanto – ha proseguito il Mister -. In un top club è importante che il livello sia altissimo anche in allenamento e loro ci aiuteranno ad alzare questo livello, oltre ad avere più alternative a gara in corso”.

“Voglio ringraziare Maurizio Arrivabene che è venuto oggi a parlare con le ragazze – ha concluso il tecnico bianconero -. Questo conferma l’importanza della nostra squadra nell’identità della famiglia Juventus”.

 

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.