Credit Photo: Paolo Pizzini

IL TABELLINO

Reti: 10’ Rosucci (J), 20’ Girelli (J), 55’ Caruso (J), 61’ Bonfantini (J).

Ammonite: 30’ Kohr, 59’ Garcia, 80’ Thony, 90+5 Gunnrdottir (J).

Arbitro: Kumer (CRO)

JUVENTUS (4-3-3): Aprile, Nildén, Pedersen (73’ Gunnarsdottir), Sembrant, Boattin (72’ Lenzini), Rosucci, Caruso (58’ Cernoia), Grosso, Bonfantini, Girelli (72’ Zamanian), Bonansea (58’ Beerensteyn). A disp. Peyraud-Magin, Forcinella, Cantore, Lundorf, Arcangeli, Duljan. All. Joe Montemurro

RACING FC UNION LETZEBUERG (4-3-3): Burtin, Estevez Garcia, Dos Santos, Martins, Cammarata (77’ Noel), Thony, Kohr (87′ Moran C), Wojdyla (87’ Monteiro), Lavinas Teixeira (77’ De Lemos), Boussif (64’ Veloso), Kocan. A disp. Falentin, Lahmadi, Lopes, Armasdottir, Mora A., Richards. All. Patrick Grettich

LE PAGELLE     

JUVENTUS (4-3-3)

Aprile 6.5 Un primo tempo dove non ha visto un tiro tra i suoi pali, grazie alla difesa bianco-nera, ma non per questo ha negato coordinazione e grinta caricando il gruppo anche se in vantaggio. Ripresa che salva in due occasioni due ottime conclusioni in porta.

Boattin 7 Sempre molto sicura e ben posizionata, sulla fascia destra mette pressione alle avversarie e si propone in avanti con destrezza e dinamicità; suo il corner per l’incornata di Girelli. Anche con il cambio di posizione, con Pedersen. (72’ Lenzini 6) Buoni palleggi, ma entra a giochi fatti.

Pedersen 7 Partita giocata con concentrazione, ad un buon ritmo, nel quadrilatero difensivo porta e detta legge, chiude tutto e propone lanci precisi. In avanti gli viene negata la gioia della rete, dopo un tiro diretto in porta, che avrebbe onorato il suo impegno.(73’ Gunnarsdottir 6) Strappa la sufficienza ma bisogna avere tempo e spazio.

Serbrant  6.5 Coordina le retrovie ed imposta le ripartenze, buoni gli affondi in fase di possesso palla dove offre alle sue compagne  pressione e dominio del campo.

Nildén 6 In copertura commette qualche imprecisione ma con la sua posizone ed il gioco di costanza e sacrificio per la squadra offrono spunti di crescita; con il cambio di fascia con Boattin alla mezz’ora: il gioco in fase difensiva migliora.

Caruso 6.5 Oltre alla gestione del centro campo alza il baricentro portando le punte sempre al tiro a rete. Prodezza sulla punizione del terzo gol bianconero. (58′  Cernoia 6.5) Ottimo inserimento di gioco, buone giocate, sempre un elemento in più per Montemurro.

Rosucci 7 Gara esemplare, brava a mettere in rete l’ottima sfera messa in area da Bonfantini. Sul finale di tempo sfiora la doppietta.

Grosso 6 In forte crescita, usata da titolare dal primo minuto, con il passare del tempo riesce a trovare i giusti ritmi ed a inserirsi bene nelle azioni di gioco più rilevanti.

Bonansea 6 Un primo tempo alla ricerca del gol, fermata nel momento del tiro a rete, ma sempre attiva per la sua squadra. (58’ st Beerensteyn 6) Sviluppa un assist ma poi si spegne, con più continuità in squadra troverà le giuste dinamiche di gioco.

Girelli 7  Sigla di testa la rete del doppio vantaggio: sempre ben posizionata e capace di pungere nel momento giusto. (72’ Zamanian sv) Poco tempo per dimostrare il suo carattere.

Bonfantini 7.5 Scattattante, fluida nei movimenti ottimo assist centrale per la rete di Rosucci con una stupenda rete, con merito, nella ripresa.

All. Joe Motemurro 7 Buona la prima: osa, sperimenta e si diverte. Voleva esordire nel migliore dei modi e ci è riuscito, gara facile ma ben impostata, adesso testa e lavoro alla prossima sfida di domenica.

A disp. Peyraud-Magin, Forcinella, Cantore, Lundorf, Arcangeli, Duljan.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.