Il Barcellona campione in carica è la prima squadra qualificata ai quarti di UEFA Champions League. Non lo segue il Lione, battuto dal Bayern München con un gol dell’ex, mentre l’Arsenal si avvicina al prossimo turno e il Benfica vince allo scadere.

UEFA.com riepiloga tutte le partite del mercoledì della quarta giornata.

Gruppo C
Hoffenheim – Barcelona 0-5
Il Barcelona prenota un posto ai quarti con un’altra comoda vittoria sull’Hoffenheim. La formazione tedesca scende in campo con un altro piglio rispetto alla sconfitta per 4-0 della settimana scorsa, ma passa in svantaggio poco prima dell’intervallo quando Laura Wienroither atterra in area Alexia Putellas, che trasforma dal dischetto. Irene Paredes firma il raddoppio su calcio d’angolo, mentre Aitana Bonmatí devia in rete un ottimo cross di Fridolina Rolfö e porta il risultato sul 3-0. Nel finale, Marta Torrejón insacca di testa e Ana-Maria Crnogorčević segna su assist di Rolfö, arrotondando il punteggio.

Arsenal – HB Køge 3-0
Con pazienza, l’Arsenal batte l’HB Køge e stacca di sei punti l’Hoffenheim (terzo), mettendo fine alle speranze della squadra danese. Le Gunners vanno in vantaggio poco dopo il quarto d’ora della ripresa con Caitlin Foord, che capitalizza un cross di Beth Mead e firma il terzo gol personale nel girone. Negli ultimi 10 minuti, le ospiti crollano e subiscono le reti di Lotte Wubben-Moy e Vivianne Miedema.

9 dicembre: HB Køge – Hoffenheim (18:45 CET), Arsenal – Barcelona (21:00 CET)

Gruppo D
Häcken – Benfica 1-2
Il Benfica stacca l’Häcken di una lunghezza grazie al rocambolesco gol della vittoria di Catarina Amado nel recupero. Le ospiti segnano la loro prima rete nella fase a gironi dopo appena 3′, quando Cloé Lacasse ribatte in rete dopo una mancata respinta delle svedesi su calcio d’angolo. Elin Rubensson porta il risultato in parità su rigore per fallo di mano di Christy Ucheibe a poco più di 15 minuti dalla fine, ma al 92′ Amado tocca in rete da pochi passi su una punizione di Francisca Nazareth e suggella la vittoria del Benfica.

Bayern München – Lyon 1-0
Saki Kumagai, cinque volte vincitrice della UEFA Women’s Champions League con il Lione, affonda la sua ex squadra e regala al Bayern una meritata vittoria. Il Lione, che la scorsa settimana aveva allungato in vetta alla classifica con un 2-1 sulla squadra tedesca, vede ridursi il suo vantaggio a due sole lunghezze. La match winner è Kumagai, che a 21 minuti dalla fine stacca perfettamente su angolo di Carolin Simon. L’OL, che con un punto si sarebbe qualificato con due giornate di anticipo, deve quindi rimandare la festa.

9 dicembre: Häcken – Bayern München (18:45 CET), Benfica – Lyon (21:00 CET)

Credit Photo: https://it.uefa.com/womenschampionsleague/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here