Credit Photo: Andrea Amato

 

Barbara Bonansea, al termine dell’incontro terminano con il risultato di 1 ad 1, tra la Juventus e le Campionesse in carica dell’Olympique Lione, è rammaricata nonostante il prezioso punto conquistato: “Abbiamo giocato una buona partita, ma siamo uscite dal campo un po’ dispiaciute perchè la sensazione è che avremmo potuto anche vincerla. Nel complesso penso che abbiamo giocato un buon match, anche grazie al contributo delle compagne che sono entrate a gara in corso portando una ventata di freschezza alla manovra. Alla fine, però, dobbiamo essere soddisfatte perchè abbiamo pareggiato con le campionesse d’Europa in carica. Adesso la testa si sposta sul campionato e sul prossimo impegno contro la Fiorentina. Usciamo da questa gara con ancora più consapevolezza nei nostri mezzi, dimostrando grande personalità. Per di più giocare all’Allianz Stadium è un valore aggiunto importante. Da juventina è sempre emozionante giocare in uno stadio splendido come questo”.

Anche la compagna Cecilia Salvai condivide il pensiero della sua compagna: “Con un po’ di cattiveria in più, forse, avremmo potuto essere a 6 punti in classifica in questo momento. Una vittoria e un pareggio sono un buon punto di partenza in vista delle prossime quattro partite. Siamo arrivate un po’ stanche a questo appuntamento, ma la Champions riesce a farci tirare fuori energie in più. Per me tornare in campo all’Allianz Stadium è stato molto bello, per di più dopo quasi un anno dall’ultima volta. Le sensazioni sono positive e sono orgogliosa di tutte le mie compagne”.

Sicuramente ci sono i buoni propositi e la consapevolezza di poter fare di più, come ammesso da loro tecnico, l’asticella è cresciuta e da adesso la Juventus dovrà non sbagliare nemmeno una gara per valorizzare il lavoro svolto ed il sogno “Champions”.

 

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.