I Paesi Bassi approcceranno le prossime due sfide di qualificazione a UEFA WEURO 2025 con determinazione. Una vittoria contro le Azzurre infatti, significherebbe qualificazione diretta alla prossima manifestazione continentale. Per raggiungere l’obiettivo, il CT Andries Jonker ha convocato ben 26 giocatrici. Tra di esse, due esordienti quali Chimera Ripa, del PSV Eindhoven, e Chanté Dompig, del Milan. Sul perché di queste scelte, lo stesso Commissario Tecnico ha dato tutte le spiegazioni del caso in un’intervista pubblicata sia sul sito, sia sull’app, e anche sui profili social della sua Nazionale.

Le dichiarazioni del CT

Sulle principali assenze: “La combinazione nell’assenza di van Domselaar consiste nella conseguenza della sua operazione. Ha completato la riabilitazione, sembrava stesse bene a giugno, poi c’è stata una ricaduta. Nulla di serio, però questo pone un punto di domanda in termini di impiego nelle prossime partite. Venerdì sarà sicuramente impossibile possa giocare. Cercheremo di valutare per quella di martedì. Se si sentisse veramente bene, c’è la possibilità di portarla in Norvegia. Caitlin Dijkstra si è infortunata nel periodo a metà tra la fase finale della competizione con il Twente e il ritorno al Wolfsburg (che l’aveva mandata in prestito in Olanda, ndr). Alla fine il risultato è che, nonostante il duro lavoro, non ce la farà ad essere impiegata. Fatemelo dire attentamente, sarebbe potuta andare meglio“.

Sulle nuove convocate: “Ripa e Dompig non sono qui per caso. La scorsa settimana ho dovuto dire a tre giocatrici che non sarebbero rimaste in ritiro con noi. Due di esse sono state decisioni difficili, perché ogni volta che vengono si impegnano sempre al massimo, danno veramente tanto, e come CT fa male dover dire loro che non saranno tra le convocate. Loro invece ci saranno, e mostreranno quello che vi aspettate da loro. Chimera Ripa è una giocatrice d’attacco che ama costruire azioni, sia in partita sia anche in allenamento. Chanté Dompig è una giocatrice che gioca nel Milan con un ruolo libero sulla fascia sinistra, e lo fa bene. Da qui possiamo tirare fuori il meglio di loro“.

La preparazione: “Abbiamo iniziato il 19 Giugno con una squadra giovane più Vivianne Miedema e Renate Jansen. C’è stato molto entusiasmo, c’è stata molta forza, molta energia, e poi si sono aggiunti nomi importanti, come le giocatrici dei principali campionati europei che si sono unite dopo la pausa estiva. Vedi che sono più tranquille, pensano meglio e prendono scelte migliori sul campo. Nell’ultima settimana abbiamo giocato contro l’U19, in cui ognuna ha disputato 15 minuti (poi abbiamo vinto 2-1), e poi abbiamo avuto un’amichevole contro l’Inghilterra – senza van Domselaar, Dijkstra e Beerensteyn – e abbiamo pareggiato 1-1“.

Sulle giocatrici all’estero: “È importante che le giocatrici in Nazionale giochino nei club di livello il più alto possibile. E se fanno passi in avanti, come allenatore posso soltanto applaudire. Il prossimo step sarà che si ritaglino un ruolo sempre più di primo piano nei campionati principali, parlo quindi di Inghilterra, Germania, Spagna, Italia e Francia. Se giochi in un buon ruolo qui, sarai capace di fare lo stesso nella nostra Nazionale. E più ragazze abbiamo a quel livello, meglio sarà per il calcio olandese“.

L’obiettivo di queste ultime due giornate: “Siamo con due lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici con due partite ancora da giocare. Sono molto orgoglioso delle mie ragazze che, nonostante tutte le difficoltà che abbiamo avuto, e che non hanno a che fare con il calcio, hanno ancora questo piccolo gap. Il destino è nelle nostre mani. Una vittoria con l’Italia sarà abbastanza per la qualificazione diretta all’Europeo, ed è quello su cui siamo completamente concentrate“.

Le 26 convocate

Portieri: Lize Kop (Leicester City), Daniëlle de Jong (Twente), Jacintha Weimar (Feyenoord)

Difensori: Veerle Buurman (PSV), Kerstin Casparij (Manchester City), Gwyneth Hendriks (PSV), Dominique Janssen (Manchester United), Nina Nijstad (PSV), Lynn Wilms (Wolfsburg), Lynn Wilms (Wolfsburg), Merel van Dongen (CF Monterrey), Ilse van der Zanden (Utrecht)

Centrocampiste: Jill Baijings (Aston Villa), Daniëlle van de Donk (Olympique Lione), Damaris Egurrola (Olympique Lione), Jackie Groenen (PSG), Wieke Kaptein (Chelsea), Sherida Spitse (Ajax)

Attaccanti: Lineth Beerensteyn (Wolfsburg), Esmee Brugts (Barcelona), Chanté-Mary Dompig (Milan), Chasity Grant (Ajax), Renate Jansen (PSV), Romée Leuchter (svincolata) Vivianne Miedema (Manchester City), Chimera Ripa (PSV), Katja Snoeijs (Everton)

La programmazione delle sfide

Venerdì 12 luglio alle 20:45, i Paesi Bassi ospiteranno l’Italia nello stadio del Fortuna Sittard. Martedì 16 luglio invece, a Bergen, saranno ospiti della Norvegia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here