Delle 368 giocatrici che giocheranno nell’Europeo in Inghilterra, che sono già note dopo che le squadre hanno ufficializzato le loro liste finali (salvo gravi disgrazie o COVID-19), è la Juventus la squadra che contribuirà con più giocatori al torneo continentale ad Euro 2022.

La squadra transalpina avrà infatti 16 giocatori in Inghilterra. Le Juventine che hanno dominato la classifica italiana, vincendo lo scudetto, possiedono il cartellino anche delle giocatrici della: Svezia (Sembrat, Hurting e Nilden), Danimarca (Pedersen), Francia (Peyraud-Magnin), Olanda (Beerensteyn) e Islanda (Björk), queste ultime due sono sbarcate quest’estate ed ufficialmente dalla Juventus dal 1 luglio.

Secondi in classifica Barcellona e Bayern, a pari merito con 14 giocatori. Gli azulgrana possiede la maggioranza della lista in Spagna con nuovi rappresentanti: Hansen ed Engen (Norvegia), Rölfo (Svezia), Crnogorcevic in Svizzera, ed Bronzo che appena firmato in Inghilterra. Presenti anche Martens e Leila, ma quest’estate non sono state firmate rispettosamente da PSG e Manchester City.

La squadra bavarese ha sei giocatrici con una propria nazione, ed ha condiviso i riflettori in Germania con il Wolfsburg, con 13 giocatori, di cui giocano con la squadra tedesca.

Gli inglesi del Chelsea e dell’ Arsenal hanno contribuito ciascuno, ma solo quattro su dodici squadre, trovano spazio nella competizione.

Da notare che il campione d’Europa, l’Olympique de Lyon, contribuisce solo con una partita, cinque con la Francia , e che l’Eintracht Francoforte che è in testa (cinque con la Germania) davanti a potenze come Manchester City (10), PSG (9), Benfica (7 , tutti con Portogallo) o Manchester United (6).

Infine oltre ai 14 rappresentanti del Barcellona, ​​​​​​ci saranno più rappresentanti della Prima spagnola, mentre il Real Madrid avrà sette giocatori; Atlético, quattro, mentre Levante ne ha tre (uno con la Spagna) e Real Sociedad, una calciatrice.

Credit Photo: Andrea Amato

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.