Successo importante nel turno di campionato di Serie A di calcio a 5 femminile appena trascorso. Il Pescara blocca la capolista Falconara grazie ad una prestazione super di Ana Sestari nelle ore successive alla gara contro le marchigiane ha dichiarato:
“Sul pallonetto di Praticò sono riuscita a toccarlo con la punta delle dita ed è finito sulla traversa, sul legno di Pato c’è stato il tocco di Coppari, mentre l’intervento col piede sul tiro di Ferrara bè, su quello non so davvero come ho fatto. Parliamoci chiaro. Non è stata una partita che contasse più delle altre, ma vincere è sempre bello e ci permette di rimanere su in classifica visto che con due pareggi e senza aver mai perso, siamo ancora fuori dal podio. E poi mi è piaciuta la prova di concretezza: dopo un primo tempo sottotono, siamo riusciti a prendere le misure della difesa. Ci vuole coraggio a fare il nostro gioco di pressione, devi sentirti le spalle protette. E avere coraggio è quello che ci ha chiesto mister Dudù nello spogliatoio. Poi, bravura/non bravura o fortuna/non fortuna, abbiamo fatto la nostra partita e abbiamo preso tre punti importanti. Cerco di migliorarmi ogni giorno, gli stimoli sono costanti e cerco di coglierli, perché sono una persona che non si accontenta mai. Siamo un po’ una macchina a diesel, ogni partita ci serve per carburare un po’ di più. Vogliamo continuare a fare bene, l’eventuale vittoria sarà soltanto la conseguenza di un lavoro ben fatto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here