La Lazio sembra aver lasciato alle spalle i problemi di inizio stagione e continua a macinare punti in trasferta anche contro il Rovigo. Le biancocelesti vincono 4-1 nello Sky Match di Salsomaggiore, in goal ancora Grieco che con una doppietta si conferma trascinatrice indiscussa di questa squadra. Con questa vittoria, avvenuta dopo il successo in casa conto lo Statte, le ragazze allenata da mister Chilelli risalgono la china, rientrando in zona playoff, mentre le Rovigo Orange rimangono ferme nelle zone basse della classifica. Nella prossima giornata di campionato, che si disputerà dopo il turno di Coppa Italia, la Lazio tornerà in trasferta contro il Tikitaka, attualmente prima della classe di questa Serie A, mentre il Rovigo sarà atteso in Abruzzo nel match contro le campionesse in carica del Città di Falconara.

La Gara: Un Rovigo determinato, che parte bene e  mette subito in difficoltà la Lazio con l’occasione di Saraniti, la cui conclusione esce di poco, ma il gol non tarda: al 5’ grande giocata sul fronte Iturriaga-Pereira, poi palla per Da Rocha che non sbaglia, complice anche una deviazione avversaria. La Lazio reagisce, al 10’ Grieco libera di andare al tiro sigla la rete del pareggio. A pochi minuti dall’intervallo arriva il raddoppio su punizione della solita Grieco, che firma la sua doppietta personale. La seconda frazione di gioco inizia col Rovigo che prova a cambiare marcia, ma Mascia è bravissima a deviare in angolo la conclusione volante di Saraniti. Passano pochi minuti e la Lazio prima colpisce il palo con Pinheiro, poi trova il terzo gol con Marchese, che da due passi ribadisce in rete la palla servita da Grieco. Negli ultimi minuti mister Cossio decide di inserire il portiere di movimento per provare a recuperare, ma è Lazio che trova il poker con la conclusione di Pinheiro che si insacca nella porta sguarnita. Termina così, con il risultato di 4-1 per la Lazio, il posticipo valevole per la sesta giornata di Serie A Puro Bio.

ROVIGO ORANGE-LAZIO 1-4 (1-2 p.t.)
ROVIGO ORANGE: Nagy, Iturriaga, Gasparini, Saraniti, Buzignani, Pereira, Othmani, Lorrai, Tonon, Dayane, Pinto, Grandi. All. Cossìo

LAZIO: Mascia, Siclari, Beita, Marques, Pinheiro, Di Marco, Marchese, Carbone, D’Angelo, Grieco, Umbro, Farinelli. All. Chilelli

MARCATRICI: 5’52” p.t. Dayane (R), 10’11” Grieco (L), 18’59” Grieco (L), 6’48” s.t. Marchese (L), 18’21” Pinheiro (L)

AMMONITE: Gasparini (R), Dayane (R), Saraniti (R), Beita (L), Buzignani (R)

ARBITRI: Andrea Cini (Perugia), Elena Lunardi (Padova), Davide De Ninno (Varese) CRONO: Andrea Saggese (Rovereto)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here