Nella serata di ieri si è aperta la stagione della Serie A di calcio a 5 femminile con l’anticipo del venerdi tra Italcave Real Statte e Lazio. Vincono le biancocelesti che superano le pugliesi per 3-5.
Dopo una partenza vivace al dodicesimo Grieco in porta il vantaggio le ospiti che, dopo una serie di occasioni da ambo le parti non concretizzate, trovano il raddoppio a metà ripresa ancora con Grieco. Lo Statte inserisce il portiere di movimento ma Barca al 14′ recupera palla e sigla il momentaneo 0-3, al 17′ occasione praticamente identica con doppietta firmata ancora da Barca. Nel finale le locali accorciano le distanze sino ad arrivare al 3-5 finale. Al termine della gara è stato il tecnico delle pugliesi Tony Marzella a parlare:
“Abbiamo avuto un buon approccio, potevamo sicuramente sfruttare al meglio tante occasioni nella prima parte di gara. Ma gli errori ci hanno condannato sia nel primo tempo che nella ripresa. Dobbiamo sicuramente crescere e metterci tanto carattere nei momenti più importanti della gara. Lo dimostra il fatto che, una volta colpiti nell’orgoglio, abbiamo trovato facilmente la via del gol. Una sconfitta che serve sicuramente per migliorare, la condizione fisica non è al meglio. In queste circostanze, le energie vanno gestite al meglio, concentrando la corsa per raggiungere l’obiettivo con cinismo. Adesso abbiamo queste settimane per poter riflettere e terminare la preparazione.”
ITALCAVE REAL STATTE-LAZIO 3-5 (0-1 p.t.)
MARCATRICI: 11’52” p.t. Grieco (L), 10’10” s.t. Grieco (L), 14’51” e 16’56” Barca (L), 17’50” Russo (S), 18’20” Bruninha (L), 18’32” Mansueto (S), 18’55” rig. Renatinha (S) ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Valeria, Violi, Mansueto, Renatinha, Russo, Amanda, Marangione, Discaro, Pedroso, Cannella, Linzalone. All. Marzella
LAZIO: Mascia, Siclari, Barca, Marchese, Bruninha, Neroni, Neka, Pinheiro, D’Angelo, Grieco, Di Marco, Umbro. All. Chilelli
AMMONITE: Pinheiro (L), Renatinha (S), Barca (L), Marchese (L), Russo (S), Siclari (L), Mascia (L)
ARBITRI: Luca Petrillo (Catanzaro), Fabrizio Schirripa (Reggio Calabria) CRONO: Fabio Cozza (Cosenza)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here