L’ingresso di Juventus, AC Milan e AS Roma sembra aver distrutto ogni gerarchia nel calcio femminile in Italia.

Il Milan ha mostrato di voler distaccare la concorrenza inserendo la prima squadra femminile nella gestione diretta di AD Marco Fassone e DS Massimiliano Mirabelli, prima volta in assoluto nella storia del Calcio Femminile Italiano, coach Carolina Morace avrà quindi due interlocutori di altissimo livello senza intermediari. Alla presentazione della nuova maglia AC Milan disegnata da Puma, si è subito ammirata anche la forza del marketing rossonero.

Nella Torino bianconera, nonostante la gestione sia vicina al settore giovanile più che alla prima squadra, Stefano Braghin Head of Academy & Women Football Juventus ha tracciato un programma di avvicinamento alla prossima UEFA Women’s Champions League che non teme confronto con nessuna realtà femminile al mondo. Arsenal, Chelsea, Lugano e le campionesse cinesi del Jangda, saranno le superpartite che permetteranno alle campionesse d’Italia di Rita Guarino di arrivare Preparatissime e agonisticamente concentrate al primo trofeo, la Supercoppa Italiana.

Da Firenze nessuna notizia, ancora non è stata comunicata né la data di inizio ne il programma, sarà interessante vedere il programma del direttore Vincenzo Vergine in termini di pianificazione della tournée prima della Supercoppa del 25 Agosto. Le viola di Mister Antonio Cincotta, che anche in assenza di comunicato ufficiale pare sarà alla guida unica della prima squadra, dovranno stringere i denti in difesa, l’addio di Linari e Bartoli, e l’offerta respinta da Laura Fusetti e Linda Tucceri mettono il reparto difensivo sotto la lente d’ingrandimento, anche la francese Daniel sembra destinata al rientro al Rodez.

L’altra realtà di Firenze, la Florentia, ha invece costruito una squadra che senza problemi potrà insediare i vertici della Serie A, il centrale Tamar Dongus dalla Bundesliga con la nazionale Maria Luisa Filangeri, le scudettate Orlandi, Ferrandi e Rinaldi, insieme a Vicchiarello e Rodella le super nordiche Roche e Hjohlman potrebbero portare il Florentia in alto che vanta solo grandi nomi in rosa, suprattutto sapendo il rientro della più forte calciatrice del calcio femminile Italiano, Giulia Domenichetti.

L’ultima protagonista è la Roma, diversi nomi fanno tremare i polsi dei tifosi, Vanessa Bernauer, centrocampista della più forte squadra al mondo insieme al Lione, il Wolfsburg, potrebbe vestire giallorosso. Con Elisa Bartoli strappata alla Fiorentina Women’s e con i possibili arrivi (nulla ancora di ufficiale) di Federica Di Criscio e Martina Piemonte di rientro dalla Spagna, dopo la parentesi al Siviglia, le capitoline potrebbero puntare dritte al futuro diventando subito protagoniste, anche grazie al supporto di un club internazionale e di un’intera città giallorossa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here