Photo Credit: Pagina Facebook US Città di Pontedera CF

Il Pontedera ha osservato questa domenica il suo turno di riposo nel Girone A di Serie C, e mercoledì prossimo le toscane incrocerà, nella terza giornata di campionato, il Pavia Academy che, nel fine settimana precedente, ha pareggiato 0-0 in casa dell’Orobica.

La dirigenza pontederina, però, non rimane ferma, e ha annunciato due nuovi colpi di mercato. Il Pontedera acquista la centrocampista classe ’00 Michela Romeo, arrivata dal Crotone con la formula del prestito, poi c’è il riapprodo dell’attaccante ’01 Elisa Dehima.

Queste sono le dichiarazioni che Romeo e Dehima hanno rilasciato sui canali ufficiali del club toscano.

Penso che tutti i calciatori hanno bisogno di fare esperienze per far crescere il proprio bagaglio tecnico ed è quello che voglio per me. Nuovi stimoli, nuove esperienze. Quando ho ricevuto la chiamata del Direttore Basili mi ha convinta ad accettare questa nuova sfida anche se voleva dire andare via dalla mia città – ha detto Michela Romeo – come sono stata accolta? Non potevo immaginare di meglio, staff e società disponibili dal primo giorno. Anche se sono qui da poco, mi sto ambientando benissimo grazie soprattutto alle compagne“.
Volevo affrontare una nuova sfida, un girone nuovo e diverso rispetto a quello dello scorso anno che ho affrontato con il Riccione. Ho scelto di farlo con il Pontedera, perché è un ambiente che già conoscevo – il commento di Elisa Dehima – sicuramente è l’ambiente giusto per me. La maggior parte delle ragazze sono nuove e giovani, dobbiamo darci un po’ di tempo e soprattutto stiamo cercando di conoscerci meglio. Giorno dopo giorno stiamo intravedendo i risultati del nostro lavoro e di ciò che stiamo costruendo. Posso dire che sono molto fiduciosa. Ho ritrovato qualche compagna del gruppo di Pontedera di due anni fa e altre del gruppo di Empoli. A distanza di anni le ho trovate maturate calcisticamente“.
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here