Il Brescia Femminile saluta la Coppa Italia. Le Leonesse di Elio Garavaglia, infatti, vengono sconfitte, nella seconda giornata del Girone F, dalla Fiorentina per 2-0, al termine di una partita giocata comunque dalle biancazzurre a viso aperto nei confronti una squadra che fino a pochi anni fa si contendeva con le bresciane lo scudetto.

Questo match consente di capire quanto il gruppo biancazzurro possa togliersi importanti soddisfazioni in vista delle prossime partite di Serie B.

Prima della partita il Brescia ha consegnato una targa a Daniela Sabatino che, con le sue 207 reti, è stata la più grande bomber della storia del club attualmente presieduto da Clara Gorno.

Dopo pochi minuti di gioco biancoblù vicine al gol con la falcata di Luana Merli che arriva davanti a Tasselli che di piede salva le Viola. Fiorentine ad un passo dall’1-0, quando Sabatino calcia a botta sicura a due passi da Lonni che però gliela para. Ci troviamo al 17’ e Sabatino realizza la reta viola, ma Bortolussi ferma tutto per la posizione irregolare dell’ex Leonessa. Al 34’ Luana Merli vince il contrasto aereo con Vitale e, nell’area viola, prova il diagonale sinistro sul palo lontano della porta di Tasselli, ma è troppo angolato per impensierirla. Dopodiché la gara rimane in equilibrio e al termine dei primi 45 minuti il risultato è sullo 0-0.

L’inizio della ripresa vede una Fiorentina più carica: tiro di Catena e Lonni devia sul legno bianco della porta, e sessanta secondi dopo Vigilucci, sugli sviluppi di un corner, lascia partire un potente destro sul quale Lonni non può farci nulla, ma il palo nega la gioia della rete fiorentina. Le ragazze di Patrizia Panico tentano in tutte le salse di gonfiare la rete, ma la numero uno bresciano blocca ogni occasione. La partita arriva al 75’, quando Monnecchi crossa per Piemonte e di destro conclude, ma Lonni para. È solo il preludio del vantaggio della Fiorentina: passa un minuto e, su un traversone basso di Monnecchi, è proprio Martina Piemonte a piazzare di patto sinistro il gol dell’1-0 Viola. Il Brescia prova ad uscire, la Fiorentina invece preme all’89’ arriva il gol che mette la parola fine su questa gara, e a pensarci è proprio Sabatino che, con un potente destro dai 15 metri, fulmina Lonni, ma l’ex bomber bresciana non esulta alla marcatura segnata alla squadra che l’ha lanciata nel panorama del calcio italiano.

Finisce 2-0 per la Fiorentina, ma per il Brescia esce, da questo scontro, a testa altissima.

BRESCIA: Lonni, Asta, Perin, Barcella, Galbiati, Ghisi, Bianchi (87′ Farina), Magri, Viscardi (45’ Tengattini), Luana Merli (80’ Brayda), Hjohlman (80’ Pasquali). A disp: Ballabio, Maroni, Viscardi, Pellegrinelli, Cristina Merli. All: Garavaglia.
FIORENTINA: Tasselli, Vitale, Kravets, Ceci (45’ Monnecchi), Vigilucci, Breitner (45’ Cafferata), Neto, Catena (67′ Huchet), Baldi (80’ Zazzera), Piemonte, Sabatino. A disp: Schroffenegger, Forcinella, Lundin, Fortunati, Martinovic. All: Panico.
ARBITRO: Bortolussi di Michelino.
MARCATRICI: 75’ Piemonte (FIO), 89’ Sabatino (BRE).

Photo Credit: Elia Soregaroli 

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here