Il Chieti Calcio Femminile apre la stagione 2018/2019 nel migliore dei modi: all’Angelini le neroverdi vincono e convincono nel primo impegno ufficiale nell’ambito del Triangolare 5 della Coppa Italia di Serie C. Battuto il Real Bellante con un roboante 4-0 che non ammette discussioni.

La squadra di Mister Lello Di Camillo ha avuto costantemente il pallino del gioco non correndo mai rischi e imbastendo buone trame di gioco nell’arco dei novanta minuti.

Bene le giovanissime, in particolare Coscia autrice di una prova maiuscola coronata da una splendida doppietta personale e Scioli, al rientro nelle fila del Chieti dopo un anno di stop (per lei anche il ritorno al gol su calcio di rigore).

Le veterane hanno dato un ennesimo segno di attaccamento alla maglia fornendo anche loro un’ottima prestazione: su tutte Giulia Di Camillo che nella prima frazione di gioco ha preso letteralmente la squadra per mano procurandosi due rigori e trasformandone uno.

Bene anche la nuova arrivata Di Santo che ha mostrato buona sicurezza in mezzo al campo.

Primi minuti di partita con il Chieti subito in attacco e un’incontenibile Giulia Di Camillo.

Al 3′ primo tentativo delle neroverdi: lancio in avanti di Benedetti per Giulia Di Camillo che prova dalla lunga distanza, ma la sua conclusione finisce alta.

Al 7′ appoggio della stessa Giulia Di Camillo per Gangemi che da posizione defilata mette sopra la traversa.

Al 13′ si gira bene in area sempre un’indiavolata Giulia Di Camillo che viene messa giù da un difensore, l’arbitro assegna il rigore che la stessa giocatrice neroverde trasforma con freddezza.

È il primo gol ufficiale della stagione per il Chieti.

Al 17′ ci prova su punizione per il Real Bellante Michela Trapasso, para con sicurezza Falcocchia.

Al 24′ palla in area Giulia Di Camillo prova la botta, si oppone bene Maranella, la palla finisce sui piedi di Scioli che mette di poco a lato.

Qualche minuto più tardi colpo di testa di Pino a centro area, un’attenta Falcocchia blocca centralmente.

Al 31′ ancora Giulia Di Camillo tira da fuori e un difensore si trova sulla traiettoria deviando con un braccio, il direttore di gara assegna il penalty senza esitazioni. Stavolta Giulia Di Camillo lascia l’incombenza del tiro dal dischetto a Scioli che mette in rete con sicurezza.

Il primo tempo si conclude con il Chieti meritatamente in vantaggio per 2-0.

Al 2′ esce fra gli applausi Giulia Di Camillo sostituita da Forcella.

Cinque minuti più tardi proprio Forcella arriva con soffio di ritardo sul cross di Giada Di Camillo e non riesce a concludere a pochi passi dalla porta.

Al 9′ si fa vedere timidamente il Real Bellante con Cortellucci che non riesce a deviare un invitante pallone proveniente dalla fascia.

Chieti ancora pericoloso all’11’ quando Scioli si avventa sul pallone colpendo al volo sul bel cross di Benedetti, ma la sua conclusione finisce fuori.

Al 21′ parata in due tempi di Falcocchia sul tiro di Cortellucci.

Un minuto dopo Scioli mette al centro un ottimo pallone, Maranella non blocca, ma Forcella non ci arriva.

Alla mezzora insistente azione di Scioli che va alla conclusione, ma è brava Maranella ad opporsi chiudendo  bene lo specchio della sua porta.

Al 37′ il Chieti fa tris: su assist di Giada Di Camillo bellissima girata di Coscia che fa secca Maranella nell’angolo lontano.

Al 43′ lancio di La Mattina per Coscia che prima fa fuori un difensore e poi con un tiro di esterno beffa ancora Maranella dal vertice dell’area siglando un gran gol per il poker del Chieti.     

Non succede più nulla fino al novantesimo e le neroverdi festeggiano sotto la tribuna questa prima vittoria ufficiale della nuova stagione.


Tabellino della partita:
Chieti Calcio Femminile – Real Bellante 4-0

Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Di Santo (7′ st Di Domizio), Benedetti, Di Camillo Giulia (2′ st Forcella), Gangemi, Carmosino, La Mattina, Scioli, De Vincentiis (44′ st Lacentra), Coscia.
A disp.: Vukcevic, Di Sebastiano. All.: Di Camillo Lello

Real Bellante:. Maranella, Trapasso Loredana (36′ st Guerri), Rocci, Cuomo (16′ st Savini), Olivieri, Cargini, Pino (31′ st Di Carlo), Massi, Di Lodovico (31′ st Di Marco), Trapasso Michela, Cortellucci.
A disp.: D’Egidio. All.: Di Lodovico Michela  

Arbitro: Iannella di L’Aquila
Assistenti: Della Noce di Teramo e Di Santo di Sulmona.
Reti: 13′ pt Di Camillo Giulia (r), 31′ pt Scioli (r), 37′ e 43′ st Coscia


IMPRESSIONI POST PARTITA:

Erika Coscia: “Sono stati due bei gol, sono molto soddisfatta perché dopo tanti allenamenti segnare era ciò che volevo. Ho visto la squadra giocare bene, ci stiamo allenando al meglio tutte. Vogliamo arrivare al campionato in buone condizioni perché andremo ad affrontare delle squadre molto forti. Sul primo gol c’è stato un assist di Giada Di Camillo, ho stoppato la palla e mi sono girata per tirare ed è andata benissimo, sul secondo su un lancio di Samantha La Mattina ho superato in corsa un difensore e ho tirato di esterno senza pensarci su due volte, non mi aspettavo di segnare. Il mister mi aveva annunciato già che avrei avuto qualche possibilità in più quest’anno, io sto cercando di dare il massimo sia in allenamento che in partita. Le giovani ragazze possono essere in questa stagione un’arma in più per il Chieti. Le partite di coppa ci serviranno per conoscerci meglio, vedere come disporci in campo e per farci trovare pronte quando inizierà il campionato: noi ce la metteremo tutta per risalire e riportare il Chieti dove merita”.

Chiara Scioli: “È stato veramente emozionante questo mio ritorno a Chieti. Sono stato un anno e mezzo ferma, non mi aspettavo di giocare titolare soprattutto per tutti i novanta minuti. È arrivato anche il gol su rigore: Giulia mi ha detto “Scioli vai!”, l’ho ringraziata pensando che avrei dovuto segnare per forza. È stato bello vedere l’apporto che noi giovani abbiamo dato alla squadra. Da poco ci alleniamo insieme, io non conoscevo molte delle ragazze. Siamo una squadra molto giovane, ma  possiamo fare bene anche in campionato. Queste partite di coppa ci permettono di andare in campo e conoscerci al meglio anche oltre gli allenamenti, vedere bene i movimenti e applicare al meglio le tattiche del mister per cercare di arrivare così all’inizio del campionato in buone condizioni. Cominciare la stagione con una vittoria per 4-0 fa decisamente bene, può dare il giusto entusiasmo a tutto l’ambiente. A Chieti ho giocato tre anni, sono arrivata qui che avevo 14 anni, sono stata ferma un anno, per me è un bellissimo ritorno”.   

Credit Photo: Chieti Calcio Femminile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here