Nella foto: a sinistra Ana Boboc, a destra Marica Maffezzoli (Photo Credit: Elia Soregaroli)

Nella gara vinta dalla 3Team Brescia Calcio sul Casalmartino nella prima giornata del Girone B della fase lombarda di Coppa Italia Eccellenza abbiamo stilato le promosse e le rimandate di questa partita.

PROMOSSE

Ana Boboc (3Team)
Se la squadra di Zuccher ha saputo portare a casa questa partita il merito va di certo ad Ana che, con numerose respinte, ha evitato al Casamartino di rientrare in partita, come la parata su Sara Savazzi al 51’ e su Debora Santin al 56’.

Alice Pasotti (3Team)
La persona giusta che si trova al posto giusto al momento opportuno. Suo il gol che regala i primi tre punti della 3Team in Coppa. Seconda rete per lei in questa stagione, ma questa ha un peso importante. E non è poco per una centrocampista nata nel 2002.

Marica Maffezzoli (Casalmartino)
Le sue parate tengono in piedi la squadra di Arvani fino al novantesimo, culminata sul finire del primo tempo quando gli ha negato il rigore alla capitana biancazzurra Salamon. Certo, può fare poco o nulla sul gol di Pasotti, ma la sua gara è stata positiva.

RIMANDATE

Eleonora Salamon (3Team)
Aveva sui piedi il gol che poteva dare la sicurezza della 3Team nei confronti di un avversario ostico come il Casalmartino, ma il penalty battuto sul finire del primo tempo è stato rimandato al mittente da Maffezzoli.

Sara Savazzi (Casalmartno)
Il Casalmartino non ha avuto paura di giocare contro un avversario di livello come quello della 3Team, e le occasioni sono state tante, soprattutto da quelle create dall’attaccante ex Verona, la quale forse doveva e poteva fare di più, come quella avuta al 55’ in cui ruba palla a Boboc e decide direttamente di concludere.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.