Photo Credit: Elia Soregaroli

La 3Team Brescia Calcio saluta il 2022 con una vittoria, grazie all’1-0 ottenuto contro il Casalmartino nella prima giornata del Girone B della fase lombarda di Coppa Italia Eccellenza 2022/23. Una partita nel quale le bresciane possono vedere di positivo solo il risultato, perché la formazione di Arvani, con una sola calciatrice in panchina, ha affrontato le avversarie a viso aperto, creando qualche grattacapo alla 3Team che, comunque, parte col piede giusto in questo torneo.

Nelle prossime due partite scenderà in campo la capolista del campionato Monterosso, con le bergamasche che affronteranno domenica 8 il Casalmartino, e sette giorni dopo le ragazze allenate da Diego Zuccher.

La 3Team parte subito con l’acceleratore, e le occasioni arrivano in pochi minuti, come quella avuta ala 10’ da Martani su cross di Pagnoni, ma conclude alto. Le mantovane, seppur non abbiano una rosa profondissima dovuta agli infortuni patiti nel campionato, giocano con coraggio, e due minuti più tardi Sara Savazzi ha il destro dell’1-0, Boboc la intercetta e la manda in angolo. Le rossoverdi reggono il campo fino al 20’, quando la biancazzurra Algisi arriva in area e conclude, Santin respinge, ma sulla ribattuta c’è Pasotti che, di destro, infila Maffezzoli nell’angolino, portando in avanti la 3Team. Il Casalmartino è indomabile, e al 29’ Bernardi, sugli sviluppi di un corner, ha il tocco del pareggio, Boboc la prende facilmente. Passa la mezz’ora e la 3Team va vicina al raddoppio con Licari su traversone di Pasotti, ma calcia alto. Nel primo minuto di recupero della prima frazione di gioco Martani, su passaggio dalla bandierina di Piona, viene toccata da Carol Savazzi: Ferrari assegna il penalty, ma dagli undici metri Salamon viene ipnotizzata da Maffezzoli.

L’undici iniziale del Casalmartino sceso in campo ieri (Photo Credit: Elia Soregaroli)

I primi minuti della ripresa ricalcano quelli del primo tempo, ovvero quello di una 3Team che è sempre nella metà campo del Casalmartino che, quando riesce ad avere la palla, crea problemi alla difesa biancazzurra: e qualche fastidio lo porta Sara Savazzi al 51’, ma il suo destro angolato è parato da Boboc che la spedisce in angolo. La stessa Boboc al 55’ mette i brividi alla 3Team quando Sara Savazzi gli ruba palla fuori area e conclude da posizione difficile, ma per poco non trova la rete. Otto istanti dopo ci prova la neoentrata Romano dal limite, Maffezzoli blocca. Un minuto più tardi grande chance mantovana con la conclusione dai trenta metri di Santin, Boboc, in due temi, gli dice di no. Casalmartino ancora avanti al 74’ con il tiro di Catalano su suggerimento di Sara Savazzi, Boboc la spedisce in corner. Passano centoventi secondi e Romano decide di fare tutto da sola, arriva in area e tira, Maffezzoli tiene ancora in piedi le sue. Il Casalmartino ci crede e al 78’ ha due occasioni con Sara Savazzi e Bernardi, ma se la prima è respinta da Boboc, la seconda invece va di poco a lato. I minuti passano e la 3Team ha una nuova occasione all’87 ancora con Romano su cross basso di Piona, Maffezzoli si salva.

Ferrari assegna due minuti di recupero, ma i secondi vanno velocemente, e la 3Team si prende i tre punti, il Casalmartino esce invece sconfitto ma a testa alta.

3TEAM BRESCIA CALCIO: Boboc, Vacchi (61’ Bruschi), Sisti (61’ Pedemonti), Leali, Salamon (59’ Cornali), Algisi (52’ Romano), Pasotti (67’ Vesco), Pagnoni, Martani, Piona, Licari. A disp: Palini, Afriye, Mascanzoni. All: Zuccher.
CASALMARTINO: Maffezzoli, Squassabia (85’ Bertoletti), Carol Savazzi, Mantovani, Mari, Bernardi, Catalano, Pachera, Sara Savazzi, Santin, Marchi. All: Arvani.
ARBITRO: Ferrari di Brescia.
MARCATRICE: 20’ Pasotti (3TEAM).
AMMONITE: Licari (3TEAM), Pachera (CAS).

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.