Parte bene l’avventura del Milan in Coppa Italia, la formazione di Ganz era chiamata dalla trasferta in quel di Cittadella contro una formazione di serie B. Il risultato finale sorride alla rossonere, che conquistano senza troppi sforzi i 3 punti in palio, grazie a due goal, il primo nel primo tempo di Stapelfeldt e il secondo di Giacinti, che continua a segnare e sorridere, visto che era appena entrata dalla panchina.

In questa gara, come è ovvio, il mister rossonero ha dato più spazio ad alcune ragazze che in campionato fanno fatica a trovare minuti sui campi di gioco della nostra serie A, la risposta è stata super positiva, un motivo in più per sorridere in casa rossonera.

Ora, dopo questa vittoria, il 19 dicembre prossimo venturo ci sarà la partita per il passaggio del turno del gironcino contro l’Hellas Verona, già incontrata e battuta in campionato, anche perché, senza nascondersi dietro un dito, uno dei primi obiettivi in casa Milan è proprio quello di fare sua questa coppa, sfuggita lo scorso anno proprio per un soffio, o meglio dopo la roulette dei calci di rigore contro la Roma.

L’atteggiamento visto in campo in questa prima gara con il Cittadella è quello giusto, ma non ci aspettavamo francamente nulla di più o nulla di meno, perché se vero che il pallone è rotondo, è anche vero che il Milan sta facendo un suo percorso molto importante sotto il profilo del carattere, diventato cinico, che bada al sodo, ovvero a segnare e poi a controllare la gara a suo piacimento. Così è stato anche con il Cittadella che non ha mai portato reali pericoli alla porta rossonera e si è dovuta arrendere alla padronanza sia fisica che tattica sul campo delle meneghine, che hanno amministrato la partita come volevano.

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here