(Mauro Munno inviato a Vinovo) – Il tecnico delle Juventus Women Rita Guarino ha parlato al termine della vittoria delle bianconere per 5 a 0 contro l’Empoli. Ecco cosa ha detto.

MANTENERE LA TENSIONE
«Noi lavoriamo sulla prestazione e questo ti aiuta a migliorarti se vuoi raggiungere determinati risultati. È importante per una crescita individuale e ti spinge a mantenere sempre alti gli obiettivi».

ANDATA
«Siamo entrati in campo con un altro atteggiamento rispetto alla partita di andata, con la voglia di chiuderla e credo che questo abbia indirizzato questa partita rispetto alla scorsa. Avevamo commesso degli errori ingenui, credo che ci sia stata più attenzione ai particolari oggi».

GIRELLI
«Ce ne saranno ancora tante altre di reti, intanto qui si diverte quando gioca a calcio e questo è sicuramente importante per raggiungere gli obiettivi. Lei diventa cinica e cattiva sotto porta, soprattutto in questa nuova posizione».

PEDERSEN E GALLI
«Sono indisponibili per due motivi diversi: Pedersen più avanti recupererà e contiamo di averla a breve nel gruppo; per Galli c’è bisogno di più tempo per farla recuperare, lo staff medico ci sta lavorando, ma ci vorrà un po’ più di tempo».

SAN MARINO
«La partita con San Marino è ancora troppo distante: prima ci sono gli impegni nazionali. Sicuramente sarà una partita come le altre, valuteremo che partita vorremmo fare contro di loro».

FORMAZIONE
«Ho messo in campo la formazione che ho ritenuto adatta a questo tipo di partita, non è una questione di fidarsi o no, è stata una scelta tecnica».

GLIONNA
«Glionna è sempre stata pronta: lo era dal primo anno che era qui alla Juve. Lo è sempre stata».

Credit Photo: Fabio Vanzi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here