Il Crema centra per la prima volta il suo primo successo nel campionato lombardo di Eccellenza, battendo il Femminile Mantova, che comunque ha retto per un’ora di gioco, col punteggio di 7-0.

Dopo tre minuti Stefania De Nardi, servita da Tommaseo, si libera al tiro e di destro la mette sotto la traversa per il vantaggio cremino. Il Crema continua a spingere, e al 7′ Cremonesi ha sul suo dischetto il raddoppio bianconero, ma la palla finisce contro il palo. Al 45′ altro rigore bianconero per fallo su De Nardi che si incarica della battuta, ma si fa ipnotizzare da Maffezzoli, e la gara rimane sullo 0-1.

Il Crema trova comunque il 2-0 al 55′ con una sua punizione dal limite di Francesca Tassi che viene deviata e spiazza Maffezzoli. Il terzo gol cremasco arriva al 62′ su calcio d’angolo di Grossi, Michele Pedrini è lesta ad insaccare su un’indecisione di Maffezzoli. Al 68′ azione corale cremina che libera Tassi al limite, la quale s’incunea in area e, arrivata davanti a Maffezzoli, serve l’assist a De Nardi che insacca il poker bianconero. Qualche istante dopo Pedrini, con una percussione centrale, si libera al tiro e insacca il quinto gol. C’è gloria anche per Beatrice Turrini che, trovata da Pernigoni, punta il portiere e con freddezza salta Maffezzoli e insacca.
Il Mantova tenta il gol della bandiera con una punizione di Tomelleri, ma Miriana Mantovani, entrata nella ripresa al posto di Uggè, la devia sulla traversa tenendo inviolata la sua porta.
Nel finale Rebecca Casazza, alla sua prima gara stagionale, con un tiro a giro dal limite dell’area che si insacca a fil di palo, firma il settimo e definitivo gol cremino.

Con questo risultato le ragazze di Elena Calderola balzano al decimo posto con sei punti. Nel prossimo turno il Crema ospiterà la Polisportiva 2B che domenica ha ceduto il passo alla Polisportiva Monterosso per 4-0.

Photo Credit: Instagram Crema 1908 Women

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.