Il campionato è vicino al suo calcio d’inizio e il Torino Women si dice pronto per affrontarlo forte di uno staff tecnico d’eccezione, e dell’impegno delle atlete pronte alle competizioni che le attendono; d’altronde, come il team ama ripetere, “la migliore preparazione per domani è fare il tuo meglio oggi”.

Lo staff vede come allenatore per la stagione 2022-2023 Domenico Barone nome non nuovo per chi conosce la realtà calcistica odierna.
Classe 1967, vanta nella sua carriera una grande esperienza nelle giovanili e nel femminile. Si tratta della sua seconda esperienza con il Torino dopo aver portato alla crescita le Under15.
Questa la sua dichiarazione in merito nel momento della sua presentazione:
Quando ho accettato sapevo di arrivare in una società che vuole tornare grande e per questo ho voluto costruire un grande staff con il quale sarà possibile lavorare bene avendo un unico obiettivo. Non mettiamo le mani avanti perchè siamo dei vincenti ma per diventare vincenti è necessario che tutte le componenti viaggino in un’unica direzione. Presto avrò a disposizione la squadra al completo e inizieremo a lavorare per la prossima stagione.”

Paola Carofalo fa da Vice Allenatore al fianco di Barone, compensando con la sua solarità il carattere deciso e forte del Mister.
Ex Giocatrice classe ’77, ha preso parte alla UEFA D ma ha giocato anche in serie B con il Luserna. Da allenatrice instancabile l’abbiamo vista nelle panchine di Rosta, Carrara e Cus.
Le sue parole sono piene di aspettativa e orgoglio per l’incarico che le è stato assegnato, ma consapevole del lavoro impegnativo che la aspetta.
Sono orgogliosa di arrivare in questa società gloriosa che vanta campionati ai massimi livelli. Il cammino per riportarla in alto sarà impegnativo, ma per quanto mi riguarda, molto stimolante! Ringrazio il presidente per questa opportunità e sono pronta per lavorare con il massimo impegno con tutto lo Staff, perchè la collaborazione e l’unità di intenti sono l’unica strada percorribile per ottenere i risultati migliori”

Il ruolo di preparatore atletico, alla sua prima esperienza con questa mansione, è affidato al velocista olimpionico Fabio Cerutti, vera e propria sorpresa della stagione.
Il palmares dell’atleta trentasettenne vanta eccezionali traguardi: nei 60 piani, nei 100 piani e 4X100, 5° ai Mondiali del 2011, in Semifinale Mondiali Indoor 2014 e 2015. Sono soltanto alcuni dei risultati raggiunti nel corso della sua carriera da sportivo.
La differenza tra il suo sport individuale e quello di squadra non preoccupa chi, come Cerrutti, ha reso la disciplina sportiva la base della sua vita.
Questa è la mia prima avventura come preparatore atletico di una squadra, spero di poter trasferire l’esperienza accumulata negli anni a tutto il team, per poter raggiungere insieme obiettivi che il nome di questa società merita profondamente”.

Sono nata in provincia di Cagliari il 29/08/1992. Frequento l'università a Cagliari ad indirizzo pedagogico. La mia passione per il calcio è nata quando ho iniziato a seguire questo sport perchè mio fratello è un grande tifoso del Milan e io cercavo un punto d'incontro con lui. Ho iniziato a guardare le partite, e a comprenderne i meccanismi poi è arrivato quello femminile che mi ha conquistata al punto da sentire un po' mie anche le loro imprese.