Cinquecento milioni di dollari per i prossimi quattro anni. E’ questo l’investimento della FIFA sul calcio femminile, un budget che finanzierà i programmi di sviluppo, la Coppa del Mondo e le competizioni giovanili. Ad annunciarlo il presidente della FIFA Gianni Infantino in occasione della convention sul calcio femminile organizzata a Parigi, che proprio ieri al ‘Parco dei Principi’ ha salutato l’inizio del Mondiale con il rotondo successo (4-0) delle padrone di casa della Francia sulla Corea del Sud.

Nel corso della convention, a cui ha preso parte anche la responsabile della Divisione Calcio Femminile della FIGC Francesca Sanzone, è stato firmato anche il primo memorandum tra la FIFA e il Comitato Onu per l’uguaglianza di genere. “Questo è un momento significativo per la FIFA – ha dichiarato Infantino – poiché uniamo le forze con le donne delle Nazioni Unite per realizzare l’uguaglianza di genere per tutte le donne, sia dentro che fuori dal campo. Insieme aumenteremo la consapevolezza sul calcio femminile e il suo impatto in termini di salute, crescita e modelli di sviluppo”.

“Questa Coppa del Mondo – ha sottolineato il ministro francese per lo sport Roxana Maracineaunu – è una grande opportunità. Spero che incoraggi sempre più persone ad essere arbitri, allenatori e amministratori nei nostri club e federazioni. Lo sport ha bisogno delle donne perché portino una mentalità nuova “.

La due volte campionessa del Mondo con gli Statu Uniti Mia Hamm ha chiesto alla FIFA di trovare nuove risorse per il calcio in rosa: “Abbiamo la possibilità di cambiare la vita di tante ragazze. Io sono un esempio vivente di ciò che il Calcio può fare, sono stata anche in grado di creare una fondazione per aiutare molte persone. Il Calcio è più di un semplice gioco”.

Credit Photo: FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here