Credit Photo: Stefano Petitti - PhotoAgency Calcio Femminile Italiano

Venerdì a Sittard (ore 20.45, Rai Sport) l’Italia è attesa dalla penultima gara del girone contro i Paesi Bassi. Sarà fondamentale fare punti per giocarsi tutto il 16 luglio a Bolzano con la Finlandia.

Il ct Andrea Soncin ha parlato in conferenza stampa, diffusa tramite i canali ufficiali FIGC: “C’è grande fiducia, nell’ultimo mese con lo staff abbiamo seguito da vicino il lavoro delle calciatrici e abbiamo ricevuto solo risposte positive. Volevamo presentarci agli ultimi 180 minuti con la possibilità di qualificarci: all’inizio in pochi ci credevano, mentre noi ci siamo preparati per arrivare fin qui e siamo fiduciosi di poter raggiungere questo importante traguardo”.

Per riuscirci le Azzurre dovranno mettere da parte il rammarico per le vittorie sfumate all’ultimo in entrambi i confronti con la Norvegia, “che è comunque un segnale della consapevolezza raggiunta dal gruppo”, ha aggiunto Soncin, e tenere a mente gli aspetti su cui migliorare: “Siamo concentrati nel guardare ciò che ci compete e dobbiamo cercare di essere perfetti in quello che possiamo controllare – ha risposto così il Ct a chi gli faceva notare che le attaccanti non segnano da tre partite – il bel gioco non basta, per raggiungere il nostro obiettivo servirà concretezza. I Paesi Bassi sono molto forti, cercano la profondità e amano giocare in verticale, noi vogliamo ripetere la grande prestazione dell’andata. Sappiamo che partiranno con decisione, ma ci concederanno spazio e dovremo essere brave ad approfittare delle situazioni che creeremo”.

In chiusura di conferenza c’è spazio anche per una riflessione sul nuovo ruolo di Chiara Marchitelli, diventata capo delegazione della squadra: “È un punto di riferimento per tutti noi, una figura importante che può dare tanto alla Nazionale e a tutto il movimento”. E  per un appello al pubblico di Bolzano, che tra poco più di una settimana proverà a spingere l’Italia verso la fase finale dell’Europeo: “Sarà una grande serata perché le ragazze fanno sempre vivere grandi emozioni – ha concluso – negli altri match si è creato un grande clima, con tifosi e squadra che si sono spinti a vicenda. Sarà bello vedere l’impegno e la disponibilità che le calciatrici mettono in campo, trascinando tutti i presenti, a partire dai bambini e dalle bambine che riempiranno le tribune del Druso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here