Le principali dichiarazioni del Direttore Sportivo gialloblù Antonella Formisano al termine di Sassuolo-Hellas Verona, 8a giornata della Serie A TIMvision.

Nonostante il risultato si è visto lo spirito? Lo spirito si è visto, ovviamente è mancata un po’ di quell’adrenalina che avevamo messo in campo la settimana scorsa, perché ci siamo un po’ ‘abituate’ alla situazione. Abbiamo ragionato di più, provando a fare bene e lo abbiamo fatto, almeno fino al 2-1 e fino all’espulsione di Meneghini. L’inerzia della gara dopo il gol di Papaleo? Ero convinta che la partita, dopo il nostro gol, si sarebbe potuta riprendere, ma già siamo decimate, figurarsi dopo aver tolto un perno importante difensivo come Sofia. Dopo abbiamo fatto ancora più sacrifici, ma era difficilissimo. Una sconfitta dopo tre risultati utili? Ci può stare, ma volendo sempre giocarsela fino all’ultimo. In questi momenti è giusto approfittarne per far giocare le più giovani. Ci prendiamo questa soddisfazione: vedere in campo le ‘piccoline’. Non solo noi, anche il Sassuolo ha messo in campo alcune giovani interessanti. Speriamo faccia bene ai nostri settori giovanili. Noi abbiamo avuto in queste ultime due partite titolari Zoppi e Mancuso, che si sono comportate benissimo, e poi sono entrate anche altre ragazze. Su nessuna di loro avevo dubbi, hanno qualità anche se ovviamente non hanno esperienza. Devono ‘approfittare’ di questo tipo di situazioni, ma siamo felici che possano ricevere questo come premio per i sacrifici che fanno“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here