Prosegue spedita la marcia di avvicinamento della San Marino Academy verso la prima giornata di Campionato nella nuova Serie C: il debutto è in programma per domenica 14 ottobre, nella quale le Titane esordiranno in trasferta in casa della Libertas Lucchese. In attesa della trasferta in Toscana, la formazione di Alain Conte ha conquistato gli ottavi di finale di Coppa Italia, superando il girone a punteggio pieno grazie ai successi su Olimpia Forlì (7-0) e Riccione (3-2).

Tra le protagoniste dell’ultima vittoria ed in generale dell’ottimo avvio stagionale c’è Ylenia Deidda; la centrocampista classe ‘98 prelevata in estate dal Castelvecchio, ha realizzato il gol del momentaneo 2-2 al termine della prima frazione di gioco, superando l’estremo difensore romagnolo con una splendida staffilata dal limite dell’area che le è valsa la prima rete con la maglia biancoazzurra. Conosciamola meglio in questa intervista:

Q.: Ciao Ylenia, il bilancio del primo mese di questa tua nuova avventura bianco-azzurra?
A.: “Dai primi giorni mi sono trovata a mio agio e sentita parte integrante del gruppo. Le ragazze mi hanno sin da subito accolto e coinvolto, sembrava fossi stata sempre qua. É stata sicuramente una scoperta, maggiore delle mie aspettative. Anche in campo mi trovo bene perché condivido e mi ritrovo nell’idea di gioco del mister”.

Q.: I motivi che ti hanno spinto a scegliere la San Marino Academy?
A.: “Dopo tanti anni trascorsi nel Castelvecchio ho deciso di cambiare e scegliere San Marino perché avevo bisogno di nuovi stimoli e di mettermi alla prova in un ambiente completamente nuovo, che comunque avesse intenzioni serie ed un progetto importante come quello che ho riscontrato qui”.

Q.: Cosa pensi della tua nuova squadra e dello staff?
A.: “Penso abbia tante qualità sia fuori che dentro il campo, le possibilità per fare bene ci sono tutte, inoltre voglia e grinta sicuramente non mancano. Il nuovo staff tecnico è molto giovane, ma altrettanto competente ed in grado di trasmettere passione, intensità e ci sprona sempre a far meglio”.

Q.: In queste prime due uscite di Coppa Italia sono giunte altrettante vittorie.
A.: “La prima partita a Forlì è andata bene, abbiamo vinto e quasi sempre dominato nel corso dell’interno incontro. Sicuramente c’è ancora molto da migliorare, però siamo riuscite a costruire e a creare tante belle azioni. La seconda gara contro il Riccione è stata più complicata, abbiamo lasciato molto spazio e loro spesso avevano eccessiva libertà di azione. Nonostante le difficoltà ci siamo aiutate a vicenda e con la forza del gruppo siamo riuscite a portare a casa il bottino pieno, rimontando lo svantaggio”.

Q.: Nel derby hai siglato anche il tuo primo sigillo con un bellissimo gol, riviviamolo!
A.: “L’azione è iniziata da una rimessa laterale nella tre quarti di campo, la palla è arrivata a Francesca Lanotte, la quale – con qualche finta – è riuscita a superare delle avversarie e a giocarmi palla. Visto che ero sola ho controllato ed ho caricato il tiro dal limite dell’area: sono così riuscita a realizzare il mio primo gol stagionale, una grande soddisfazione!”.

Q.: Sotto quale aspetto dovete migliorare di più?
A.: “Dobbiamo ancora amalgamarci completamente visto i numerosi nuovi acquisti, ma sono sicura che con il tempo riusciremo a fidarci sempre più l’una dell’altra. Inoltre dobbiamo ancora lavorare per applicare nel migliore dei modi la tipologia di gioco impostata dal mister”.

Q.: Veniamo a te, raccontaci com’è nata la tua passione per il calcio?
A.: “Ho avuto questa passione fin da quando ero piccola e giocavo continuamente con la palla. Ho iniziato a giocare coi maschietti nel Verucchio in quarta elementare”.

Q.: La squadra del cuore?
A.: “Milan”.

Q.: I tuoi idoli?
A.: “Rosucci e Bonansea”.

Q.: Infine ti chiediamo, i tuoi obiettivi stagionali?
A.: “Migliorare sempre di più le mie doti calcistiche e l’affiatamento con il gruppo, sia per una realizzazione personale che per riuscire a dare un grande contributo per il raggiungimento del nostro obbiettivo”.

Credit Photo: ©FSGC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here